La decisione della Corte d'Appello di Parigi

Ex Br: la Francia nega l’estradizione. Calabresi: “Il sapore amaro dell’impunità”

(Foto ANSA)

PARIGI – Non rientreranno in Italia gli ex brigatisti, almeno per ora. La Chambre de l’Instruction della Corte d’Appello di Parigi ha deciso di negare l’estradizione richiesta dall’Italia per i 10 ex terroristi rossi arrestati nell’ambito dell’operazione ‘Ombre rosse’ nell’aprile 2021, tra cui l’ex militante di Lotta Continua Giorgio Pietrostefani, condannato in Italia come uno dei mandanti dell’omicidio del commissario Calabresi 50 anni fa a Milano.

Le motivazioni della sentenza si conosceranno nei prossimi giorni. La decisione può essere impugnata dalla procura generale francese. Mario Calabresi, figlio del commissario ucciso a Milano, avverte nella sentenza della Corte d’Appello di Parigi “il sapore amaro del sistema francese, che per decenni ha garantito l’impunità a un gruppo di persone che si sono macchiate di reati di sangue.

estradizione negata, Ex brigatisti, francia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080