Si tornerà allle urne per la terza volta in pochi anni

Viareggio: Il Tar toscano annulla le elezioni. Si dovrà tornare a votare dopo un nuovo commissariamento

di Redazione - - Cronaca, Politica

Stampa Stampa

comune-viareggio

VIAREGGIO –  Il Tar della Toscana ha annullato le elezioni amministrative di Viareggio del 2015, accogliendo il ricorso di Massimiliano Baldini, candidato sindaco per Lega Nord, Fratelli d”Italia e liste civiche. Il Comune della Versilia tornerà così a votare. Secondo il centrodestra, erano “sparite” 675 schede.Il Tar, si legge, dispone “la rinnovazione delle operazioni di voto relative al Comune di Viareggio con riferimento alle operazioni di voto in tutte le sezioni”. A Viareggio al posto del sindaco Giorgio Del Ghingaro ci sarà un commissario prefettizio. Nella sentenza in cui il Tar ritiene il ricorso “fondato e pertanto da essere accolto”, si evidenzia, tra l’altro, come ci sia la “definitiva mancanza di 675 schede autenticate e non utilizzate”, particolarità che – si legge – “è stata poi definitivamente confermata”.

Baldini aveva chiesto al Tar l”annullamento delle elezioni vinte da Giorgio Del Ghingaro (Liste civiche) andato al ballottaggio con il candidato Luca Poletti (Pd). Baldini aveva contestato l”esito dello scrutinio che lo aveva escluso da quel ballottaggio per 27 voti a favore del Pd Poletti. Il “Tar della Toscana ha annullato le elezioni di Viareggio”, ha annunciato lo stesso Baldini su Facebook.

Viareggio un anno fa era tornata al voto dopo essere stata retta da un commissario prefettizio in seguito alle dimissioni da sindaco, nell”ottobre 2014, di Leonardo Betti (Pd). Quest”ultimo era stato eletto nel 2013 dopo che la città era stata retta da un altro commissario per le dimissioni anticipate, nell”estate 2012, dell”allora sindaco di centrodestra Luca Lunardini.

Dopo la diffusione della notizia, primi commenti di soddisfazione da parte degli esponenti del centrodestra all”opposizione. La deputata toscana di Forza Italia Deborah Bergamini e lo stesso Baldini plaudono al ripristino della legalità.

Massimo rispetto per la sentenza del Tar, dispiace solo che Viareggio debba subire un”altra volta l”onta del commissariamento. Ora il centrosinistra si prenda il tempo che serve per una valutazione oggettiva sulla situazione politica che si è venuta a creare”. E’ quanto dichiara, in una nota, il senatore Pd Andrea Marcucci dopo la decisione del Tar della Toscana che ha disposto che si torni a votare nel comune versiliese.

 

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.