Primo giorno con i rappresentanti istituzionali

Consultazioni: Mattarella ha sentito Grasso, Boldrini e Napolitano. Da domani delegazioni politiche

di Redazione - - Cronaca

quirinale-colle

ROMA – E’ terminato al Quirinale, dopo poco più di 30 minuti, il colloquio tra il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il presidente emerito Giorgio Napolitano, l’ultima delle tre consultazioni previste nella giornata di oggi. «Buonasera, buon lavoro a tutti», si è limitato a dire l’ex capo dello Stato ai cronisti. Prima di Napolitano erano saliti al Colle il presidente del Senato Pietro Grasso e la presidente della Camera Laura Boldrini. Domani, giornata in cui le consultazioni riguarderanno le formazioni parlamentari numericamente più piccole, si comincia alle 10 con il gruppo Misto al Senato.

Intanto negli ambienti politici si ipotizza un possibile reincarico a un esponente del Pd, ma si esclude il reincarico a Renzi. E’ molto esplicito Cesare Damiano (Pd), presidente della commissione Lavoro alla Camera: «la caduta del governo ha lasciato molti provvedimenti a mezz’aria. Riprendere questo cammino diventa indispensabile, quale che sia la soluzione che verrà individuata da Mattarella. L’unica ipotesi che non mi sembra praticabile sarebbe un reincarico a Renzi». Concetto ribadito da Roberto Speranza: «Un reincarico? E’ scontato che decide Mattarella. Renzi ha detto che non è disponibile, credo alla parola di Renzi. È il segretario del Pd e come è noto io non ho mai chiesto le sue dimissioni – ha spiegato il leader della minoranza dem -. Renzi per me poteva non dimettersi, oggi che si è dimesso mi pare più complicato che possa immaginare far finta di nulla. Valuterà.»

Tag:, , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: