Una nota dei vigili urbani dell'Empolese-Valdelsa

Empoli: la polizia municipale teme l’invasione per Italia-San Marino (31 maggio). Allo stadio in bici o a piedi

di Redazione - - Cronaca, Sport

Stampa Stampa

Lo stadio Castellani di Empoli, teatro dell’amichevole Italia-San Marino del 31 maggio

EMPOLI  – Ci sarà davvero il pienone, o addirittura l’invasione, mercoledì 31 maggio, allo stadio Castellani di Empoli, per  Italia-San Marino? Il ct Ventura farà giocare una squadra sperimentale, San Marino non è il Brasile e, in ogni caso, la partita sarà trasmessa in diretta dalla Rai. Ma nonostante tutto, la polizia municipale non solo di Empoli,  ma di tutti i comuni della Valdelsa, prende precuzioni. Vero che lo stadio è di dimensioni modeste e che la stessa Empoli non è una metropoli, ma la preoccupazione per l’impatto con la partita sta crescendo a dismisura. Tanto che, come detto, la polizia municipale dell’Unione dei Comuni Empolese Valdelsa ha lanciato un appello pubblico affinchè i tifosi raggiungano a piedi o in bicicletta lo stadio Castellani.  Basterà?

In una nota si spiega comunque che «non si registrano particolari questioni legate all’ordine pubblico, ma in ogni
caso quella di raggiungere lo stadio a piedi o in bicicletta è una sollecitazione e un appello accorato per agevolare al
massimo la viabilità», ribadendo quanto emerso nel summit del Gos di giovedì scorso. Il parcheggio di riferimento sarà quello del Parco di Serravalle, mentre i posteggi di via Bisarnella, lato stadio, e quello di fronte alPalazzetto dello sport Albano Aramini saranno riservati e non utilizzabili. Ai tifosi, infine, la polizia municipale consiglia di utilizzare come
uscita della superstrada Fi-Pi-Li lo svincolo di Empoli Est.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.