Alle Murate e al Teatro Puccini

Firenze: una piccola rassegna tra teatro, arte e danza con Lindsay Kemp

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

Stampa Stampa

Lindsay Kemp nella performance per Secret Florence al Museo del Novecento (foto Stefano Casati)

FIRENZE – Una rassegna tra teatro, arte e danza con Lindsay Kemp a Firenze, tra Museo Novecento, Murate e Teatro Puccini, dove il celebre coreografo, attore, ballerino, mimo (allievo di Marcel Marceau) e regista britannico, 79 anni appena compiuti, ma ancora grande vitalità d’ingegno.

È quanto è stato preannunciato oggi, in occasione della performance che ha animato il monumentale chiostro del Museo Novecento, nell’ambito di Secret Florence, progetto dell’Estate Fiorentina.

«È un’anteprima di una grande programmazione che stiamo preparando con Lindsay Kemp – ha detto Valentina Gensini, responsabile scientifico Museo Novecento – per la stagione autunnale, in collaborazione con le Murate e Teatro Puccini. Kemp è venuto qui per radicare la propria attività a Firenze». Alla buon’ora, visto che negli ultimi anni si è stabilito proprio in Toscana e già da tempo collabora coi teatri di Livorno, Pisa e Lucca.

Nel chiostro del museo l’artista si è prodotto in uno spettacolo per metà improvvisato, assieme agli studenti dell’Istituto Europeo di Design, autori dei costumi di scena, frutto di un workshop che ha coinvolto gli studenti delle sedi internazionali IED, coordinato dallo stesso Lindsay Kemp, ospite della sede IED di Firenze durante la settimana della moda di Pitti Immagine 92.

«Il primo suggerimento che ho dato agli studenti – ha dichiarato Lindsay Kemp – è stato quello di abbandonare le regole e le inibizioni e lasciarsi andare alla follia, non essere convenzionali. Perché in giapponese kabuki significa avanguardia. Ne sono emersi costumi davvero folli». Kimono destrutturati, accresciuti nei volumi, dipinti a mano o stampati in digitale, in grado di fondere tradizione e innovazione. «C’è bisogno di colore e di luce – ha sottolineato Lindsay Kemp – soprattutto nella fase storica che viviamo. Anche l’atmosfera di questi tre giorni è stata un po’ folle, mi ha ricordato di quando preparavo i costumi in teatro a Broadway, incollando e assemblando le parti il giorno prima del debutto».

Qualche anticipazione su quel che si prepara per la fine dell’estate: dal 13 settembre alle Murate una triplice esposizione di materiali d’archivio e costumi, un workshop di danza e uno spettacolo al Teatro Puccini il 22 e 23 settembre, edizione speciale di «Dances. Invenzioni  e reicarnazioni», in cui resusciterà alcuni suoi vecchi personaggi e ne inventerà di nuovi (biglietti 25 / 30 euro, giaà in prevendita nel circuito Box Office). Con lui sul palco Daniela Maccari, Ivan Ristallo, David Haughton, Alessandro Pucci, James Vanzo.

Tag:, , , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.