Cosa fare di giorno e di sera

Week end di Pasqua e Pasquetta 2018: scoppio del Carro, musei aperti (e gratis), eventi

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

Firenze Piazza del Duomo durante lo Scoppio del Carro (foto Giacomo Morini)

Firenze Piazza del Duomo durante lo Scoppio del Carro

FIRENZE

Scoppio del carro – Il giorno di Pasqua a Firenze c’è lo Scoppio del Carro in Piazza del Duomo, incendiato dalla Colombina, ovvero un finto volatile con quattro razzi che le permettono percorrere un filo lungo 150m, dall’altare maggiore verso il carro e ritorno: se ce la fa, credenza vuole che sia una buona annata; se non ce la fa, saranno guai. Alle 8 il “Brindellone”, ovvero il carro tirato dai buoi di razza chianina e accompagnato dal Corteo Storico della Repubblica Fiorentina, partirà dal deposito del Prato per raggiungere Piazza del Duomo con il seguente itinerario: via il Prato, Borgo Ognissanti, piazza Goldoni, via della Vigna Nuova, via Strozzi, piazza della Repubblica (con ricongiungimento al Gonfalone proveniente da Piazza Signoria), via Roma con arrivo in piazza San Giovanni. Ore 8.15: una rappresentanza di Bandierai degli Uffizi partirà dal Palagio di Parte Guelfa, percorrerà via Porta Rossa, Mercato Nuovo, via Vacchereccia, P.zza della Signoria. Ore 8.30 Piazza Signoria: il Corteo della Repubblica Fiorentina, con gonfalone e sindaco, percorrerà via Calzaiuoli e via degli Speziali; in piazza della Repubblica esibizione di sbandieratori e musici; poi ricongiungimento al Corteo proveniente da via il Prato. Ore 9.40: Arrivo in Piazza San Giovanni del corteo col carro e sorteggio per le partite del Calcio Storico. Ore 11: scoppio del carro.

Domenica metropolitana – Uffizi aperti per Pasqua e Pasquetta. La prima domenica del mese, giorno ormai tradizionale di apertura gratuita in tutti i musei statali, tutti i fiorentini e i forestieri possono entrare liberamente agli Uffizi, a Palazzo Pitti e al Giardino di Boboli. Per il lunedì di Pasqua sono garantite due aperture straordinarie, una nel centro di Firenze, gli Uffizi, e una in Oltrarno, il Giardino di Boboli. Questi gli orari di apertura: Pasqua: Uffizi e Palazzo Pitti 8,15 -18,50 (ultimo ingresso alle 18), Giardino di Boboli 8,15 – 18,30 (ultimo ingresso alle 17,30). Pasquetta: Uffizi 8,15 – 18,50 (ultimo ingresso alle 18), Giardino di Boboli 8,15 – 18,30 (ultimo ingresso alle 17,30). I musei di Palazzo Pitti rimarranno chiusi il giorno di Pasquetta. Il museo di Palazzo Vecchio sarà aperto a Pasqua e Pasquetta con orario prolungato, dalle 9 alle 23. Saranno visitabili anche gli scavi archeologici del teatro Romano (Domenica 1 e Lunedì 2 aprile h. 9-23) e la Torre (quest’ultima chiuderà alle 21). Nei due giorni festivi saranno aperti anche il Museo Novecento (11-20) e Santa Maria Novella (domenica 1 aprile ore 13-17.30 e lunedì 2 aprile ore 9-19). Gli altri musei civici saranno chiusi a Pasqua e aperti a Pasquetta. Museo Stefano Bardini (via dei Renai 37): Domenica 1 aprile CHIUSO, Lunedì 2 aprile h. 11.00 – 17. Cappella Brancacci (Piazza del Carmine 14) Domenica 1 aprile CHIUSO. Lunedì 2 aprile h. 13–17 (prenotazione gratuita ma obbligatoria: 055-2768224 / 055-2768558). Fondazione Salvatore Romano, Piazza Santo Spirito: Domenica 1 aprile CHIUSO, Lunedì 2 aprile h. 13–17. Museo Bigallo (Piazza San Giovanni 1) Domenica 1 aprile CHIUSO. Lunedì 2 aprile visite accompagnate h.10.00 e 12.00 (Richiesta la prenotazione: 055 288496). Museo del Ciclismo Gino Bartali: chiuso.

Lonquich chiude il Ciclo Mozart al Maggio – Al Teatro del Maggio sabato 31 alle 16.30 appuntamento al Teatro del Maggio (Piazzale Vittorio Gui) Alexander Lonquich sul podio dell’Orchestra e al pianoforte per la chiusura del ciclo dedicato a Mozart. In programma la «Maurerische Trauermusik» in do minore K. 477 (“Musica funebre massonica”, datata luglio 1785), che rappresenta il culmine delle bellissime musiche che Mozart compose per riti massonici (era entrato nella loggia viennese “Zur Wohltätigkeit” alla fine del 1784). A seguire la Sinfonia in re maggiore K. 385 Haffner, composizione che Mozart scrisse a Vienna dopo la definitiva rottura con l’arcivescovo di Salisburgo, situazione della quale siamo informati dalle lettere tra Wolfgang e il padre. In chiusura il Concerto in do maggiore K. 503, l’ultimo dei quindici concerti per piano che Mozart scrisse in quattro anni a Vienna tra il dicembre 1782 e la fine del 1786. Biglietti da 5 a 50 euro anche online

Caccia al tesoro per famiglie – Anche quest’anno Grandi Giardini Italiani e Fondazione CR Firenze organizzano per Pasquetta la Caccia al Tesoro Botanico al Giardino Bardini. In questa edizione, oltre agli indizi nascosti in giardino, ci sarà una tappa speciale nella villa che ospita una mostra di illustrazioni dell’archivio Salani. Prenotazioni online

«Firenze 1865-1915» – Dagli anni della Capitale alla vigilia della Grande Guerra. Sul palco del Teatro di Cestello (Piazza di Cestello, 3/4) sabato 31 alle 20.45 è di scena «Firenze 1865-1915», con la rivoluzione urbanistica del piano Poggi, quando la città divenne il centro amministrativo e politico del nuovo Regno d’Italia, la mondanità dei teatri e dei caffè di fine Ottocento, il fermento dei futuristi dell’inizio del Nuovo Secolo, gli intellettuali e gli artisti riuniti alle Giubbe Rosse in Piazza della Repubblica, che non si chiamava ancora così. Prenotazioni@teatrocestello.it – 055.294609

Sara Rados – Al Teatro il Progresso (Via Vittorio Emanuele II, 135, ingresso soci ARCI) sabato 31 alle 21 Sara Rados, cantautrice fiorentina di sangue partenopeo-croato, presenta il nuovo album “Le cose cambiano”. Ingresso soci La Chute: 5 euro. Ingresso non soci: 7 euro (comprensivi di tessera 2018)

Pasqua elettronica – Undici ore di festa e tre dj internazionali per la “Pasqua elettronica” di Lattexplus, collettivo fiorentino del “clubbing differently”, che torna domenica 1° aprile con Lattexplus Experience Easter Edition, quarta edizione del party-evento di lunga durata, per smaltire colomba e cioccolato ballando senza sosta dalle 4 del pomeriggio alle 3 del mattino successivo, alla Limonaia di Villa Strozzi (ingresso da via di Soffiano, Firenze). Due gli stage, uno interno e uno all’aperto, tre gli ospiti internazionali, che affiancano i tre resident djs Bakerboy, Mirko Casalini, The Groove: la britannica Cassy, al secolo Catherine Britton, Anthony Parasole, nato e cresciuto a Brooklyn e diventato uno dei dj più affermati di New York cavalcando l’onda della techno house, e Jayda G, canadese di nascita. Biglietti in prevendita scontata sold out; biglietto intero 20 euro online (+dp), alla porta 25 euro.

Pasqua Ska – Sabato 31 all’Auditorium FLOG (via M. Mercati 24b; apertura ore 21.30) fa tappa il Festival “35 anni di ska in Italia” con la presentazione live della Compilation “The Italian SKA meets the world – Vol.1”, in uscita a fine marzo, che raccoglie uno spaccato della attuale scena Ska con la presenza di quasi tutte le band italiane (passate, presenti e future) e la partecipazione di gruppi esteri dagli USA al Giappone, dal Sud America alla Scandinavia. Sul palco della alla FLOG i veterani Matrioska, da Milano, uno dei migliori gruppi del genere in Italia, coadiuvati dal Combat Ska e l’impegno dei Malasuerte Fi Sud e dai giovani e agguerritissimi Ivanoska e Fish Bones. A seguire Dj Set. Ingresso 10 euro, 7 in prevendita (+ d.p.).

Pasqua rock’n’roll e dance – Al Combo (via Mannelli, 2; info 340 5385830) sabato 31 marzo dalle 22.30 Gulp Spring Edition presenta il sound anni Cinquanta di The Twisters in concerto; a seguire Andrea Crovi e Christian Bellè djset + Sara Angelini vocalist. Ingresso 5 euro entro le 24, dopo 7 euro. Domenica 1 aprile dalle 22.30 Vacanze Pasquali Anni ’90 con Eurotunz_live + Micaelo_dj. Ingresso 8 euro. Pasqua in pieno stile anni Novanta con l’unica band che suona quella musica che nemmeno chi l’ha scritta vorrebbe suonare: l’eurodance di Corona, Eiffel 65, Ice MC, Gigi D’Agostino, Aqua, Gabry Ponte e tanti altri. Dress code: fiocchi e incarti dell’uovo di Pasqua.

Pasqua techno – Un party fino alle otto del mattino con un poker d’assi della techno internazionale e italiana: in consolle al Tenax (via Pratese 46, apertura porte ore 22:30 – ingresso 20/18/15 €, solo maggiorenni) domenica 1 aprile per il nuovo appuntamento con Nobody’s Perfect la dj ucraina Nastia, il colosso Marco Faraone, Adiel e il live di Fuckthegovenrment.ltd.

General Stratocuster & The Marshals – Al Virgin Rock Pub Firenze (via dell’Agnolo 78R) sabato 31 alle 22 suonano i bravi General Stratocuster & The Marshals. Ingresso libero.

Camilla Monga a Cango – La coreografa Camilla Monga presenta con i giovanissimi interpreti del suo laboratorio, la creazione site specific “Objet Trouvé” sabato 31 alle 21 a Cango, via S. Maria 25. Biglietto unico 5€. Info 055 2280525 www.virgiliosieni.it

La stazione Leopolda a FirenzeMostra-spettacolo Esselunga alla Leopolda – Esselunga continua i festeggiamenti per i 60 anni dalla sua fondazione e porta “SuperMostra”, mostra spettacolo alla Stazione Leopolda, in Viale Fratelli Rosselli 5, dal 28 Marzo al 21 Aprile con ingresso gratuito. Si visita col carrello e si apre con uno show per rivivere attraverso un videomapping le atmosfere dell’Italia del boom economico. Il percorso si articola in 6 ambienti principali, che ripercorrendo i 60 anni di Esselunga riflettono soprattutto i grandi cambiamenti che hanno attraversato il nostro Paese: la storia di milioni di persone, delle loro abitudini e della loro quotidianità. Un esclusivo zootropio, una incredibile collezione di memorabilia e oggetti storici, un’installazione di carrelli sospesa, una stanza caleidoscopica immersiva, un suggestivo time tunnel, una serie di opere plastiche-scultoree iper realistiche, uno scenografico trono a forma di fragola, e molto altro ancora. Alla mostra è legato anche un concorso: tutti i visitatori, portando con sé la Carta Fìdaty, potranno partecipare all’estrazione di un carrello d’oro del valore di 25.000 euro e 60 buoni spesa del valore di 2.000 euro ciascuno, con un montepremi di 145.000 euro. L’estrazione avrà luogo il 3 Maggio 2018. Tutti i giorni dalle 10 alle ore 19, il sabato prolungata fino alle ore 20. Chiusura anticipata alle 17.30 il 5 e 6 Aprile

Mostre – A Palazzo Strozzi c’è «Nascita di una Nazione. Tra Guttuso, Fontana e Schifano»: viaggio tra arte, politica e società nell’Italia tra gli anni Cinquanta e il periodo della contestazione del Sessantotto attraverso ottanta opere di artisti come Renato Guttuso, Lucio Fontana, Alberto Burri, Emilio Vedova, Enrico Castellani, Piero Manzoni, Mario Schifano, Mario Merz e Michelangelo Pistoletto. L’esposizione, a cura di Luca Massimo Barbero, riunisce opere emblematiche del fermento culturale italiano del secondo Dopoguerra, gli anni del cosiddetto “miracolo economico”. Fino al 22 luglio. Biglietti: intero € 12, ridotto € 9,50, scuole € 4. Info: +39 055 2645155 info@palazzostrozzi.org, http://www.palazzostrozzi.org

Agli Uffizi nella sala del Camino e nell’adiacente sala Detti una retrospettiva della pittrice bolognese del Seicento Elisabetta Sirani: circa 40 tra tele e disegni dell’artista fino al 10 di giugno. Nell’ex-reggia medicea di Palazzo Pitti esposizione dedicata alla scultrice sarda Maria Lai, scomparsa nel 2013.

In occasione di Valletta Capitale Europea della Cultura 2018, Palazzo Vecchio dedica alla città una mostra curata da Sandro Debono e organizzata da Heritage Malta con il patrocino dell’Ufficio del Primo Ministro di Malta, in collaborazione con il Comune di Firenze. L’esposizione sarà visibile fino al 10 maggio all’interno del percorso di visita di Palazzo Vecchio.

Nella chiesa sconsacrata di Santo Stefano al Ponte fino al 1 maggio 2018 c’è la mostra Monet Experience and the Impressionists. Tutti i giorni, dal lunedì alla domenica, dalle 10 alle 19.30. Ogni domenica mattina tra le 10 e le 12,30, durante la rappresentazione immersiva i danzatori della Lyricdancecompany proporranno spettacolari interventi ispirati a Monet e al mondo impressionista, con le coreografie firmate da Alberto Canestro, direttore della compagnia. I ballerini si avvarranno della scenografia unica di ‘Monet Experience’, dopo il positivo riscontro di pubblico del primo esperimento di fusione della danza con le mostre multimediali proposte da Crossmedia a Santo Stefano al Ponte, in occasione di ‘Klimt Experience’. La biglietteria chiude alle 18.30. Intero 13 euro, 10 per studenti e over 65. Pagano 5 euro i bambini dai 5 ai 12 anni, gratuito sotto i 5 anni. Agevolazioni per le famiglie da 4, 5 o 6 persone, che pagano rispettivamente 34, 40 e 44 euro. In gruppo (minimo dieci persone) si paga 9 euro.

Al Museo di Villa Bardini (Costa San Giorgio, 2) fino al 3 giugno c’è la mostra «Da Pinocchio a Harry Potter. 155 anni d’illustrazione italiana dall’Archivio Salani dal 1862». Dal martedì alla domenica, orario 10-19. Le fiabe più belle raccontate attraverso le preziose immagini dell’Archivio Storico Salani, a cura di Kikka Ricchio per Musicart srl. Un’occasione per tornare bambini, con o senza pargoli al seguito.

Al Museo Stibbert (via Stibbert, 26) c’è la mostra «Conviti e banchetti. L’arte di imbandire le mense». Fino al 6 gennaio 2019.

A Palazzo Medici Riccardi (via Cavour 3) è stata proprogata fino al 3 aprile la mostra «Made in New York: Keith Haring. L’origine della Street Art».

Al Teatro della Pergola c’è la mostra di Walter Sardonini Pagine al Vivo – Manifesti per il teatro 1997/2018. Una rassegna di vent’anni di opuscoli, brochure, programmi di sala, manifesti degli spettacoli prodotti e delle annuali campagne abbonamenti della Fondazione Teatro della Toscana, di cui Sardonini è il Responsabile del Sistema di identità visiva istituzionale, unitamente all’attività per il Festival Fabbrica Europa. Fino al 22 aprile nei soli orari di spettacolo. Ingresso libero per i possessori di biglietto.

Dal 21 al 31 marzo Palazzo Pegaso (via Cavour, 4) ospita la mostra fotografica «Pistoia Città dei Pulpiti».

Al Museo del Tessuto di Prato fino al 27 maggio ci sono in mostra i costumi settecentieschi del film «Marie Antoinette». Martedì-giovedì: 10-15; venerdì e sabato: 10-19; domenica: 15-19. Ingresso 7 / 5 euro.

A Siena è stata prorogata fino all’8 aprile  la mostra sul celebre pittore senese Ambrogio Lorenzetti, allestita presso il complesso museale di Santa Maria della Scala, a Siena. Il contributo che Ambrogio diede alla città è ancora tangibile in diversi edifici , ma molte delle sue opere sono finite in importanti musei sparsi in giro per il mondo. La Mostra ne fa tornare o giungere una prima volta nella terra del loro artista diverse.

A Lucca, nella sala del “mezzanino” della Fondazione Ragghianti, da 23 marzo al 23 aprile c’è la mostra Cinema d’arte – Dialogo inedito. Dietro le quinte delle produzioni cinematografiche dei film d’arte Sky.

PRATO

Sabato 31 marzo alle 22.30 Colapesce arriva al Capanno 17 di via Genova con il nuovo disco, “Infedele”. Ingresso soci ACSI, posto unico 10 euro.

BUGGIANO CASTELLO (PT)

Per Oltremusica, stagione di concerti, degustazioni e percorsi guidati curata dall’Associazione Culturale Buggiano Castello e ideata dal pianista e clavicembalista Fabrizio Datteri, lunedì 2 aprile alle 10.30 presso Villa Sermolli (Via Umberto I, Buggiano Castello) accoglienza del pubblico e  degustazione dei prodotti tipici del territorio; alle 11.30 il pubblico verrà guidato nella salita verso Palazzo Pretorio, dove alle 120 si terrà il concerto del giovane pianista lucchese Simone Rugani, con musiche di Beethoven, Brahms e Schumann.

FIESOLE (FI)

Per Pasquetta arriva il Mercatino di Forte dei Marmi.

RUFINA (FI)

Alla Rufina lo scoppio del Carro è a mezzanotte, tra sabato 31 marzo e domenica 1 aprile, in Piazza Umberto I. L’appuntamento, giunto alla sua 81esima edizione, è organizzato dal Comitato per lo Scoppio del Carro in Rufina.

GINESTRA FIORENTINA (FI)

Per Pasquetta c’è il Mercatino per gli appassionati di vintage e modernariato.

CASTELFIORENTINO (FI)

Lunedì 2 aprile alle 21 al Teatro del Popolo Stefano Accorsi in «Decamerone. Vizi, virtù, passioni», liberamente tratto dal Decamerone di Giovanni Boccaccio, con Silvia Ajelli, Salvatore Arena, Silvia Briozzo, Fonte Fantasia, Mariano Nieddu, adattamento teatrale e regia Marco Baliani, produzione Nuovo Teatro

PISA

All’Exwide (Via Franceschi 13) sabato 31 alle 22 Ilaria Graziano e Francesco Forni in concerto; domenica 1 alle 22 Easter Swing Party, appuntamento con lo swing e il ballo lindy hop con Nico Gori Swing 10tet e gli amici di Rock & Swing Easy e Jazz Road.

CAPANNORI (LU)

Fino a Pasquetta c’è la 29ª edizione della Mostra delle antiche camelie della Lucchesia nel Borgo delle Camelie, corrispondente ai paesi di Sant’Andrea e Pieve di Compito (Capannori); infinite varietà di camelie sbucano da ogni angolo, ad abbellire giardini e ville monumentali.

LOCALITÀ SCIISTICHE TOSCANE

Abetone: altezza neve cm 130/300, impianti aperti 16/17. Aperti gli snowpark. Confemata l’apertura fino all’8 aprile, aperture successive saranno decise in base al meteo. Info: multipassabetone.i Amiata: altezza neve cm 80/220, impianti aperti 5/8. Sono aperte le seggiovie e le sciovie Jolly, Crocicchio e Asso di fiori. Domenica e lunedì navetta Rifugio Cantore /Vetta). Aperto e battuto un itinerario per lo sci nordico, gli altri tre sono a disposizione degli escursionisti. Info:amiataneve.it Cutigliano/Doganaccia: altezza neve cm. 150/200, impianti aperti 4/4. Sabato e domenica meteo permettendo confermato lo sci in notturna. Confermata anche l’apertura tutti i giorni fino all’8 aprile. Poi in base al meteo. Info: www.doganaccia2000.it Garfagnana: altezza neve cm 80/120, impianti aperti 6/6 a Careggine e al Casone di Profecchia. Aperti i tracciati per lo sci nordico al Passo Radici. Zeri: altezza neve 60/120, impianti aperti 3/3. Gli impianti saranno aperti fino al 3 aprile e poi nei week end successivi meteo permettendo. Gli appuntamenti: All’Abetone in Val di Luce il 31 marzo Trofeo Mirko Mori, gara di solidarietà a favore dell’ospedale di Kinshasa, in Congo. Alle ore 20 Ciaspolata in notturna. Domenica 1 aprile sulle piste dell’Ovovia Miniabetonissimo e la sera Full moon party, aperitivo in quota all’Ovovia con discesa notturna. A Zeri la domenica di Pasqua assaggi gastronomici lungo le piste. Protagonista l’agnello di Zeri e altre specialità della Lunigiana. In Garfagnana al Casone di Profecchia pranzo di Pasqua e merenda di Pasquetta. Alla Doganaccia pranzo di Pasqua alla Bicocca e poi lunedì 2 aprile trofeo Cosimo Mazzi, gara di solidarietà in collaborazione con le associazioni Girotondo per il Meyer e Fondazione MartaCappelli onlus.

Tag:, , , , , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.