Cosa fare di giorno e di sera

Week End 6-7 ottobre a Firenze e in Toscana: musei gratis, spettacoli, eventi

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura, Spettacolo

Panorama Firenze (Foto FirenzePost)

FIRENZE

Domenica metropolitana – Il 7 ottobre è la decima Domenica Metropolitana del 2018; sono gratis tutti i musei compresi nell’elenco pubblicato nel sito www.beniculturali.it: Galleria degli Uffizi, la Galleria dell’Accademia e Palazzo Pitti e tanti altri musei meno famosi, ma pur sempre ricchi di capolavori a Firenze e in altre città toscane. I residenti nella Città metropolitana di Firenze entrano gratis anche nei Musei Civici Fiorentini (http://www.museicivicifiorentini.comune.fi.it): Museo di Palazzo Vecchio (orario 9.00/23.00), Torre di Arnolfo (orario 9.00/21.00, 30 persone ogni mezz’ora), Scavi archeologici di Palazzo Vecchio (orario 9.00/23.00, 25 persone ogni mezz’ora), Santa Maria Novella (orario 12.00/18.30), dove si possono ammirare anche gli affreschi antichi scoperti e restaurati di recente, Museo Stefano Bardini (orario 11.00/17.00), Fondazione Salvatore Romano (orario 10.00/16.00), Museo Novecento (orario 9.00/19.00), Cappella Brancacci in Santa Maria del Carmine (orario 13.15/16.45, ultimo accesso ore 16.15, 30 persone ogni mezz’ora), Torre di San Niccolò (orario 17.00/20.00, 18 persone ogni mezz’ora). Aderisce anche il rinnovato Museo della Misericordia in Piazza Duomo (tel. 055-239393). Per visitare il Museo del Bigallo (Piazza San Giovanni 1) è necessaria la prenotazione al tel. 055 288496 (visite accompagnate alle h10.00 e alle h12.00). Elenco dei percorsi e delle visite guidate sul sito della Città metropolitana. I residenti nella città metropolitana di Firenze si ricordino di presentare in biglietteria la Carta di Identità. La prenotazione alle attività è obbligatoria, all’atto della prenotazione è possibile riservare un solo appuntamento nel corso della giornata per un massimo di 5 persone. Senza prenotazione sono gli accessi ai Musei Civici Fiorentini e sono disponibili fino ad esaurimento posti per motivi di sicurezza. Prenotazioni 055-2768224, 055-2768558; alle usuali proposte dei Musei Civici Fiorentini  si affiancano le visite guidate in Palazzo Medici Riccardi.

Laura Pausini – Al Mandela Forum (Piazza Berlinguer) sabato 6 e domenica 7 c’è Laura Pausini in concerto: con oltre 70 milioni di dischi venduti, è l’artista italiana più ascoltata a livello mondiale e vanta tra i suoi traguardi più di 40 awards internazionali: 1 Grammy Award, 3 Latin Grammy Awards, 4 Premios Lo Nuestro, 6 World Music Awards solo per citare i più importanti. Presenta il nuovo disco “Fatti sentire”, che dà anche il titolo al tour. Pochi biglietti rimasti, fra i 45 e gli 87 euro. Prevendite Ticket One.

Ciclo Mozart – Dopo il gran successo della scorsa stagione, riprende il «Ciclo Mozart» del Maggio Musicale Fiorentino, che quest’anno si sposta al Teatro Goldoni (via Santa Maria 15). Doppio appuntamento sabato 6 e domenica 7 alle 20. Sul podio dell’Orchestra del Maggio, il maestro Federico Maria Sardelli, titolatissimo ricercatore e interprete del repertorio settecentesco, in un programma dedicato al classicismo viennese, ma non solo. Posto unico 15 euro, in vendita anche sul sito del Teatro del Maggio.

fff fortissimissimo festival – Ultime due serate per Fortissimissimo Firenze Festival, progetto artistico di Andrea Lucchesini organizzato dagli Amici della musica di Firenze, che vede sul palcoscenico del Conservatorio Cherubini (Piazza delle Belle Arti), sabato 6 alle 21, Francesco Stefanelli al violoncello insieme al pianista Nicola Pantani in un concerto sulle musiche di Rachmaninov, Penderecki, Prokofiev e nella prima esecuzione assoluta della composizione Hight Light Night di Corrado, domenica 7, sempre alle 21, il Quartetto Daidalos che chiuderà la rassegna con le note di Haydn, Corrado e Šostakovič. Informazioni al numero 055/607440 e sul sito www.amicimusicafirenze.it. Ingresso 5 euro.

Campus della Musica – Sabato e domenica V edizione del Campus della Musica al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino (Piazza Vittorio Gui 1, Firenze), dalle 11 alle 22, con ingresso libero previa registrazione su www.campusdellamusica-firenze.com).  Sabato 6 il progetto di formazione del talento emergente ideato e diretto da Claudio Fabi e da Carmen Fernandez,  vedrà la presenza de Lo Stato Sociale, I Ministri e Motta. Nel programma dei corner tecnici, momenti in cui esperti del settore musicale interagiscono con il pubblico del Campus, l’incontro intitolato “La creazione di un artista attraverso i videoclip musicali” a cura di Francesco D’Argenzio: regista e autore di programmi televisivi come “Rapido”, “XFactor”, “Scalo 76”, “Quelli che il calcio” e regista di concerti, videoclip e documentari per artisti musicali come Jovanotti, Gianna Nannini, Pino Daniele, Raf, Niccolo Fabi, Max Gazzè, Daniele Silvestri e Valeria Rossi. Tutti i dettagli su www.campusdellamusica-firenze.com

Castelnuovo-Tedesco si diverte all’Affratellamento – Sabato 6 alle 20.30 (con replica lunedì 8, stesso orario) il Conservatorio Cherubini presenterà il suo omaggio alla figura del compositore fiorentino Mario Castelnuovo-Tedesco (Firenze, 3 aprile 1895 – Beverly Hills, 16 marzo 1968) nel cinquantenario della sua scomparsa. Al Teatro dell’Affratellamento (via G.P. Orsini 73) sarà eseguita in forma semi-scenica l’opera da camera «L’importanza di esser Franco», un vero e proprio unicum nella produzione operistica di tutti i tempi essendo scritta per 8 cantanti, 2 pianoforti e strumenti a percussione. Un puro e totale divertissement musicale, scritto senza esser stato commissionato e senza scadenze temporali all’insegna del motto “e lasciatemi divertire”, mutuato sì dal Futurismo, ma senza le sue connotazioni ideologiche, essendo Castelnuovo-Tedesco vittima del fascismo e delle leggi razziali, che lo costrinsero all’esilio negli Stati Uniti dal 1938. L’opera fu scritta a Beverly Hills tra il 1961 e il 1962. Ingresso 10 € – ridotto studenti e professori 5 € prenotazioni 055 681 4309.

Eduardo con iNuovi – Al Teatro Niccolini di Firenze (via Ricasoli 3) sabato 6 e domenica 76 alle 19 Gianfelice Imparato dirige in prima nazionale iNuovi, i diplomati della Scuola per Attori «Orazio Costa» della Fondazione Teatro della Toscana, in Eduardo per I Nuovi. Sul palco di via Ricasoli Francesco Grossi, Filippo Lai, Athos Leonardi, Claudia Ludovica Marino, Luca Pedron, Laura Pinato, Nadia Saragoni, Erica Trinchera, Lorenzo Volpe mettono in scena quattro atti brevi di Eduardo De Filippo: «Pericolosamente», «I morti non fanno paura», «Amicizia», «Uomo e galantuomo«. Una produzione della Fondazione con Elledieffe – La Compagnia di Teatro di Luca De Filippo. Il repertorio comico di Eduardo viene presentato con traduzione in italiano dal dialetto napoletano, per rendere chiaro che i meccanismi della drammaturgia comica, di cui De Filippo aveva grande conoscenza, sono universali. Biglietti I settore 20 €, II settore 18 €; ridotti 16 / 14. Bigliettereia Teatro della Pergola Via della Pergola 30, Firenze 055.0763333 – biglietteria@teatrodellapergola.com   Dal lunedì al venerdì: 9:30 / 18:30 – sabato 9:30 / 13:30 – domenica chiuso. Circuito Boxoffice Toscana e online.

Teatro Lumière – Sabato 6 alle 20.45 e domenica 7 alle 16.45 al Teatro Lumiére (Via di Ripoli, 231) va in scena «7 minuti»,  spettacolotutto al femminile, della compagnia teatrale I Pinguini su testo di di Stefano Massini e regia di Pietro Venè. Tecnico luci audio: Sara Manzi, scenografie: Lorenzo Scelsi. Tante le attrici sul palco: Maria Paola Sacchetti, Cristina Bacci, Luisa di Valvasone, Bettina Bracciali, Amita Barbieri, Alice Minacci, Vanessa Iacopini , Olivia Fontani, Irene Cecchi , Teresa Flor Castellani e Raffaella Afeltra.

Duo Goldberg – Nel quadro del “Progetto Goldberg”, Adriana Borriello, formatasi al Mudra di Béjart e tra i fondatori del gruppo Rosas di Anne Teresa de Keersmaeker, presenta sabato 6 ottobre ore 21 a Cango (via S. Maria 25 Firenze. Ingresso 12€ / 10€. Info/prenotazioni: 055 2280525, biglietteria@virgiliosieni.it  www.virgiliosieni.it) «Duo Goldberg», concerto per due strumenti: un corpo e un pianoforte. Adriana Borriello e Gilda Buttà incarnano le “Variazioni Goldberg” di J.S. Bach, agli spettatori la possibilità di lasciarsi “toccare” dai due corpi in scena, quello della coreografa nell’atto di danzare e della pianista nell’atto di suonare. Al termine dello spettacolo la coreografa incontra il pubblico.

Scripta festival – Dal 4 al 7 ottobre 2018 torna Scripta Festival. L’arte a parole, ideato e curato da Pietro Gaglianò, interamente autoprodotto e organizzato e promosso con la collaborazione del Museo Marino Marini, una serie di appuntamenti dedicati alla critica d’arte, ai suoi autori e ai suoi editori ospitati dentro il museo in Piazza San Pancrazio 1. In contemporanea la Libreria Brac (Via de’ Vagellai 28 r) accoglierà un’installazione di Daniela Comani, artista di origini bolognesi di base a Berlino il cui lavoro affronta i temi della storia, dell’identità e degli stereotipi sociali. L’edizione di quest’anno si intitola “Fronteggiare il disastro”: il tema nasce dall’osservazione di uno smarrimento etico in tutti gli strati della società. Il 6 alle 21.30 OoopopoiooO (Vincenzo Vasi & Valeria Sturba) eseguiranno una performance sonora surreale e dadaista per voci, theremin e cianfrusaglie elettroacustiche.

Sinfonico Honolulu – Al Glue (Viale Manfredo Fanti, 20; ingresso soci, tessera fattibile anche online, ma in anticipo) sabato 6 suonano i Sinfonico Honolulu.

Ceramica in SS. Annunziata – Sarà una grande scritta sospesa, sorta di portale di accesso modello anglosassone, a condurre turisti e curiosi, sabato 6 e domenica 7, lungo via dei Servi-Pottery Street, verso piazza SS. Annunziata, sede della 19/a edizione della Fiera Internazionale della Ceramica. Per un weekend, infatti, via dei Servi si trasformerà nella strada della ceramica, grazie all’installazione creata da IED – Istituto Europeo di Design. Ad aprire la due giorni, sabato 6 alle ore 10, sarà la performance live di alcune giovani musiciste della Scuola di Musica di Fiesole Fondazione Onlus, Giada Moretti, Martina Daga, Giulia Fidenti, guidate da Alda Dalle Lucche, capo Dipartimento di saxofoni della Scuola, con un concerto itinerante lungo via dei Servi, che durerà fino alle 12 circa.

Mostra dei fiori – Sabato 6 e domenica 7 torna al Giardino dell’Orticoltura (Via Vittorio Emanuele II, 4) la mostra mercato di piante autunnali. L’ingresso è gratuito e permette sia di acquistare sia di osservare alcune tra le più belle piante ornamentali.

Visarno Market – Sabato 6 e domenica 7 dalle 11 alle 22 c’è Visarno Market, due giorni di mercato vintage, bigiotteria e nuovo artigianato, design & old forniture, rarità discografiche e arti grafiche, ma anche workshop, street food e perfino un barber-shop per completare il ritocco al look. Tutto negli spazi coperti e nel giardino dell’Ippodromo del Visarno, nel cuore del Parco delle Cascine a Firenze, rigorosamente a ingresso libero.

Floralia – La terza edizione di Floralia per Santo Spirito organizzata dall’Associazione Amici di Santo Spirito con il patrocinio del Comune, si terrà a sabato 6 e domenica 7 ottobre nel Chiostro. Lo scopo è di raccogliere fondi per il servizio di vigilanza all’interno della Chiesa. Dal 2007, l’Associazione Amici di S. Spirito, con i suoi 500 soci, consente di tenere aperta la chiesa quotidianamente ed in condizioni di sicurezza.

Che direbbe Marx? – Ultra liberismo, finanza senza controllo, globalizzazione, disuguaglianze crescenti, welfare, corporation. Cosa direbbe Karl Marx del mondo di oggi? È ancora attuale il suo pensiero? A 200 anni dalla nascita del filosofo ed economista tedesco, la Fondazione Stensen (viale don Minzoni 25) promuove un mese di incontri (ingresso libero) su ‘L’attualità di Karl Marx’, una riflessione sull’attualità di colui che ha introdotto il metodo critico nelle scienze umane, nell’economia e nell’analisi sociologica, per interpretare le crisi di oggi. Sabato 6 alle 15.30 convegno ‘Chi salverà la finanza’ alla presenza di Emilio Barucci, professore di matematica finanziaria che nel suo ultimo libro, a dieci anni dal fallimento di Lehman Brothers, spiega come si costruisce una buona finanza, capace di mantenere le promesse di essere utile alla società. Interverrà anche Lorenzo Bini Smaghi, economista italiano, ex membro del comitato esecutivo della Bce. Modera il giornalista del Sole 24 Ore Andrea Gennai.

Florence Queer Festival – Al Cinema La Compagnia (via Cavour 50r) e al Combo (via Mannelli 2) sabato 6 e domenica 7 ultimi giorni di Florence Queer Festival. Programma completo degli eventi su www.florencequeerfestival.it.

Florence Tattoo Convention – Alla Fortezza da Basso sabato 6 e domenica 7 c’è la Florence Tattoo Convention. Sabato 6 alle 22 si esibisce La Coka Nostra, domenica 7 alle 22 si ascolta la Di Maggio Connection.

Flower – Eroicamente aperto ancora il Flower, spazio estivo al Piazzale Michelangelo. Sabato 6 suona il Calabretta Piano Jazz Trio: Federico Calabretta, giovane pianista fiorentino, presenta il suo nuovo trio con una sezione ritmica rodata e affidabile, spaziando dal jazz al funk fino alla musica elettronica. Al contrabbasso ci sarà Bernardo Sacconi, alla batteria Cosimo Marchese. Ingresso libero, ore 19.30.

Tenax – Nuovo appuntamento con Nobody’s Perfect al Tenax (via Pratese 46). Sabato 6 uno dei più influenti dj producer nell’ambito della techno contemporanea. Con lui in consolle anche il resident Luca Donzelli (apertura porte ore 22:30 – ingresso 15/18/20 € – vietato ai minori di 18 anni). 

Stereotipi del calcio – Sabato 6 all’Atletica Castello (via Reginaldo Giuliani 518, inizio dibattito ore 10) si parla di di stereotipi e diseguaglianze di genere a partire dai campi da calcio. A lanciare l’iniziativa Comune di Firenze con il Festival dei diritti, in collaborazione con UISP Comitato Di Firenze, Rete Lenford e Accademia della Crusca.

Mostre A Palazzo Strozzi «The Cleaner», grande mostra dedicata a Marina Abramović: una panoramica sui lavori più famosi della sua carriera, dagli anni Settanta agli anni Duemila, attraverso video, fotografie, dipinti, oggetti, installazioni e la riesecuzione dal vivo di sue celebri performance. Fino al 20 gennaio 2019.

Come ogni anno dal 2013 per l’estate il Forte di Belvedere ci sono mostre di grandi artisti internazionali. Quest’anno tocca a Gong, una imponente mostra antologica dedicata a Eliseo Mattiacci, tra i grandi dell’arte contemporanea in Italia del Novecento. Fino al 14 ottobre.

A Santo Stefano al Ponte (via Por Santa Maria), nell’ambito di Da Vinci Experience, mostra multimediale prodotta da Crossmedia Group e prorogata fino al 4 novembre 2018: visibile (e funzionante) l’ornitottero di Leonardo da Vinci, realizzato sul posto da Jacob Sadovich, appassionato americano dell’Idaho, che ha utilizzato 426 mattoncini Lego ufficiali.

Al Museo Stibbert (via Stibbert, 26) c’è la mostra «Conviti e banchetti. L’arte di imbandire le mense». Fino al 6 gennaio 2019.

Alla Galleria Poggiali (Via della Scala, 35/a e Via Benedetta, 3r) c’è la mostra Making Time a cura di Lorenzo Bruni, costituita da opere di tre artisti internazionali: Slater Bradley (San Francisco, 1975), Park Chan-kyong (Seul, 1965) e Grazia Toderi (Padova, 1963). Il progetto propone tre mostre autonome di artisti di fama mondiale, ciascuna costituita e caratterizzata da “media” eterogenei che, in anteprima assoluta, presenta al pubblico europeo le ultime produzioni assieme ad opere storiche usualmente non fruibili nei musei italiani, sviluppate nei tre differenti ambienti della galleria fiorentina ed appositamente pensate per questa. Fino al 15 dicembre. Orari: martedì – sabato 9-13 | 15-19. Ingresso libero.

 Nella Sala delle Esposizioni dell’Accademia delle Arti del Disegno, in Via Ricasoli, n. 68 (angolo Piazza San Marco) mostra antologica “Sauro Cavallini. Luce e ombra”, a cura di Domenico Viggiano, organizzata dall’Accademia delle Arti del Disegno e dal Centro Studi Sauro Cavallini, con il patrocinio del Comune di Firenze, della Regione Toscana, della Città Metropolitana, del Comune di Fiesole e della Fondazione Michelucci. Ingresso gratuito; fino al 30 ottobre 2018.

A Montecatini Terme La mostra immersiva Kandinsky Color Experience, allestita nelle strutture Liberty della Palazzina Terme Tamerici, dal 15 settembre 2018 al 13 gennaio 2019, vuole essere una esperienza multimediale che grazie alla realtà virtuale conduce il visitatore all’interno delle opere del precursore e fondatore della pittura astratta. Realizzata con il patrocinio del Ministero dei Beni Culturali, è organizzata e prodotta interamente dal Nuovo Teatro Verdi, grazie anche al contributo di sponsor quali Acque Toscane, Conad, Banca Vival, Estra, Sokom e a partner istituzionali come il Comune e le Terme di Montecatini. www.kandinskycolorexperience.it

Dieci secoli di storia, tra artigianato, commerci internazionali e trasformazioni culturali nella più grande mostra sulla ceramica mai realizzata in Italia, «Pisa città della ceramica. Mille anni di economia e d’arte, dalle importazioni mediterranee alle creazioni contemporanee». Fino al 5 novembre, in quattro sedi espositive principali (San Michele degli Scalzi, Palazzo Blu, Camera di Commercio di Pisa, Museo Nazionale di San Matteo); giorno di chiusura per tutte le sedi: lunedì. SMS: da maggio a luglio e da settembre a novembre – martedì e giovedì dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle 17:00; il mercoledì e il venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:00; il sabato e la domenica dalle ore 10:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 18:00 (ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura). Nel mese di agosto aperto sabato e domenica dalle 18:00 alle 22:00. Camera di Commercio: aperta a partire dal 1° giugno 2018; da martedì a sabato, con orari in via di definizione. Museo Nazionale di San Matteo: feriali: 8:30 – 19:30; festivi: 8:30 – 13:30 (ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura) Per informazioni 050 541865, pm-os.museosanmatteo@beniculturali.it Palazzo Blu: dal martedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 19:00 e il sabato e la domenica dalle ore 10:00 alle ore 20:00 (ultimo ingresso un’ora prima della chiusura). Chiuso nel mese di agosto.  Per informazioni 050 220.46.50; info@palazzoblu.it Info e programma completo: www.pisacittaceramica.it

Molte le mostre ad Arezzo: alla Casa Museo Ivan Bruschi, in Corso Italia 14, mostra “Cronache della Fiera Antiquaria. Documenti e immagini dall’Archivio Bruschi”, a cura di Carlo Sisi, Paola Falsetti e Elisabetta Bidini, e visibile al pubblico fino al 6 gennaio 2019; Orari: dal martedì alla domenica con orario 10.00-13.00 / 14.00-18.00. La mostra riesce a comporre la cronaca dei fatti inerenti alla Fiera, dal 2 Giugno 1968 fino ai giorni nostri. Sempre all’interno della Casa museo Ivan Bruschi c’è la mostra: “Musica dipinta. Dalle miniature rinascimentali a Lorenzo Tiepolo. Opere da una prestigiosa collezione”, realizzata grazie alla splendida selezione di opere del noto antiquario fiorentino Enrico Frascione, Presidente dell’Associazione Antiquari d’Italia e vicepresidente della Biennale Internazionale dell’Antiquariato di Firenze, con la cura della storica dell’arte e musicista Alessandra Baroni Vannucci. L’esposizione si protrarrà fino al 14 ottobre 2018; Orari: dal martedì alla domenica con orario 10.00-13.00 / 14.00-18.00. Il tema della musica “picta” è tra i più affascinanti nella storia delle arti. L’opera effimera e intangibile, come l’esecuzione di un brano musicale o vocale, di un balletto o di una pièce teatrale, acquisisce nell’incontro con l’arte figurativa una risonanza permanente che provoca un impatto emozionale particolare a cui ci è sembrato degno di offrire questo piccolo ma intenso percorso espositivo, ricco d’inediti gioielli presentati al pubblico per la prima volta. Inoltre fino al 14 Ottobre 2018, Arezzo ospiterà l’imponente mostra: “Lapidarium: dalla parte dei vinti”, che comprende l’esposizione di oltre 200 opere dell’artista Gustavo Aceves. Negli spazi del Sottochiesa della Basilica di San Francesco c’è fino al 4 novembre la mostra “Moda e Modi”, a cura di Mariastella Margozzi e Laura Mancioli, una ricca selezione di abiti d’epoca, accessori di moda, oggetti, dipinti, disegni, acquerelli e fotografie che ripercorrono oltre mezzo secolo di storia del costume e della moda in Italia, raccontando l’evoluzione dello stile italiano nella vita di tutti i giorni, dal 1900 al 1960. Orario di apertura: dal lunedì al venerdì 9:00-19:00, sabato 9:00-18:00,e  domenica 13:00-18:00.

Esordio assoluto per l’artista pesarese Luigi Carboni che espone per la prima volta negli spazi della Galleria Poggiali di Pietrasanta (LU). Via Garibaldi, 8 Pietrasanta (LU) Ex Fonderia d’arte Luigi Tommasi | Via Marconi, 48. Pietrasanta (LU). Orari: lunedì – domenica 10.30-12.30 | 18-24. Ingresso libero. Fino al 21 ottobre.

SESTO FIORENTINO (FI)

Al Teatro della Limonaia (via Gramsci 426) sabato 6 e domenica 7 alle 21 per Intercity London c’è «Lampedusa» di Anders Lustgarten, regia di Gianpiero Borgia, traduzione Elena Battista con Donatella Finocchiaro e Fabio Troiano, scene e costumi Alvisi+Kirimoto, musiche originali Aleph Viola. Biglietti 15 / 12 euro.

SCANDICCI (FI)

Al Teatro Studio (via Donizetti 58) sabato 6 alle 21 e domenica 7 alle 16.45 in prima nazionale, per il Festival d’Autunno 2018 / Progetto Area Metropolitana, Andrea Bruno Savelli dirige Chiara Francini ne «Il barone rampante» di Italo Calvino, con Massimo Grigò, Amerigo Fontani, Manola Nifosì e lo stesso Savelli. La poetica di Italo Calvino risulta apparentemente semplice, ma nasconde un’intrinseca complessità: i suoi personaggi guardano al mondo con malinconia, con gli occhi disincantati di chi è consapevole della propria solitudine, alla ricerca perpetua di una risposta alle domande esistenziali che affliggono ogni uomo.

Da sabato 6 a domenica 14 in via Pantin torna la Fiera di Scandicci.

LASTRA A SIGNA (FI)

Domenica 7 ottobre alle ore 17 a Villa Caruso si esibiscono gli Artisti del Coro del Maggio Musicale Fiorentino: Maria Rosaria Rossini, contralto, Teodolinda De Giovanni, contralto, Elena Cavini, contralto, Leonardo Andreotti, pianoforte. Musiche di C. Saint Saens, G. Bizet, G. Donizetti, G. Rossini, C. W. Gluck. Ingresso libero

SIGNA (FI)

Al Centro Culturale Boncompagni – Salablù sabato 6 ottobre alle 17.00 si esibiscono  i Professori dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino Boriana Nakeva, violino, Anna Noferini, violino, Lia Previtali, viola, Sara Nanni, violoncello. Musiche di A. Webern, F. Schubert. Ingresso libero.

CERTALDO (FI)

Boccaccesca torna nel centro storico di Certaldo dal 5 al 7 ottobre 2018. La 20esima edizione è dedicata al Cibo nel nostro quotidiano, «non come Cibo da sopravvivenza, ma Cibo da vivere con piacere – spiega il direttore artistico Claudia Palmieri-, avendo la consapevolezza che il primo fattore utile alla nostra salute è il mangiare bene e sano, senza aver paura di dedicare troppo tempo al cibo».

SOVIGLIANA – VINCI (FI)

Con il re della techno Luigi Madonna riparte la stagione del Mind Club (Viale Palmiro Togliatti 83/85, 50059 Vinci). Ingresso dalle ore 23, biglietti 10/15/25 euro.

GAVILLE (FIGLINE VALDARNO – FI)

Domenica 7 a Gaville c’è il Mercato d’autunno.

PALAZZUOLO SUL SENIO E SAN PIERO A SIEVE (FI)

Tanto a Palazzuolo quanto a San Piero domenica 7 ci sono feste e sagre dedicate ai marroni.

PRATO

Sabato 6 e domenica 7 all’Estraforum di Prato torna «Un gatto per amico», esposizione internazionale felina organizzata sotto l’egida di ENFI – Ente Nazionale Felinotecnica Italiana. Nei due giorni molti gatti, appartenenti a decine di specie diverse, provenienti sia dall’Italia che dall’estero, saranno in gara per il conseguimento dei vari titoli previsti nel Campionato Internazionale. Ci saranno le razze più classiche, persiani, esotici, ragdoll e blu di Russia, ma anche alcuni esemplari di razze rare. A valutare la rispondenza agli standard internazionali sarà una giuria composta da: Beverly Elian (Romania), Kurt Vlack (Austria), Tomoko Vlack (Austria), Vera Vasileva (Russia). Consulenze, mercatino, tante idee per tutti i gusti, mentre all’interno saranno in funzione gli stand di “tutto per il gatto”, con mangimi, accessori e oggettistica a tema felino. Biglietti: intero: 7,50 euro, gratis bambini finoa 4 anni, vietato portare animali.

MONTALE PISTOIESE (PT)

Nuova stagione di Floema, progetto promosso da Fondazione Promusica, che vede protagonisti i musicisti dell’Orchestra Leonore con l’obiettivo di sviluppare nel nostro territorio un vero e proprio ecosistema musicale. Sabato 6 alle 21 presso la sede della Banda di Fognano a Montale dopo il Quartetto per archi op. 51 in Do minore di Johannes Brahms – per il Ciclo Caro Johannes – sarà il momento di “Laudate Pueri” per coro a quattro voci e archi, composto appositamente per Floema dal Maestro Federico Maria Sardelli. Protagonisti della serata il Quartetto Mirus (Orchestra Leonore) composto da Federica Vignoni e Massimiliano Canneto al violino, Riccardo Savinelli alla viola e Luca Bacelli al violoncello, e il Coro Giovanile Pistoiese diretto da Sandra Pinna Pintor. Replica domenica 7 alle 17 alla Gipsoteca Libero Andreotti a Pescia.

LUCCA

Massimo Gaudioso, sceneggiatore per Matteo Garrone di “Dogman”, il film italiano candidato agli Oscar, terrà una lezione di cinema nell’ambito della masterclass in programma al corso di alta formazione “Scrivere di cinema”, sabato 6 ottobre, a Lucca presso il complesso di San Micheletto (aula 6, via San Micheletto, 3, ore 10).

CAPANNORI (LU)

Per il festival Lucca Jazz Donna al Teatro Artè sabato 6 alle 21.15 Anais Drago & The Jellyfish per Another Music Records, Chiara Padellaro Quartet con “Acqua”, Filibusta Records, e i Pure Joy 5tet (Joy Grifoni) con “Spirit of the Wood”, Abeat Records. Ingresso libero.

LIUDO DI CAMAIORE (LU)

Al Lido di Camaiore sabato e domenica c’è Piccola editoria in fiera, dedicata al libro e alla piccola editoria. Letture
per bambini la mattina (dalle 11) e presentazione di libri presso lo stand di piazza Matteotti nei pomeriggi (orario 15-19). La fiera è in programma dalle 9 alle 20.  Info: tel 0584.617766 www.versiliainfo.com

PISA

Al Teatro Verdi (via Palestro 40) sabato 6 alle 21 e domenica 7 alle 17 c’è «Beatitudo» della Compagnia della Fortezza, ispirato all’opera di Jorge Luis Borges. Dettagli sul sito del teatro.

CORAZZANO (PI)

Sabato 6 e domenica 7 a Corazzano (San Miniato – PI) c’è la Fiera  Mercato del Tartufo Bianco.

CASTIGLIONCELLO DEL TRINORO – SARTEANO (SI)

Nel borgo di Castiglioncello del Trinoro, Chiesa di Sant’Andrea, sabato 6 alle 19 il soprano Cinzia Forte presenterà, insieme al noto giornalista Sandro Cappelletto e al pianista Marco Scolastra, un raffinato programma incentrato sui Péchés de vieillesse, i pezzi da camera che Rossini scrisse in età avanzata.

AREZZO

Dal 3 al 7 ottobre ad Arezzo c’è il Festival dello Spettatore. Numerosi gli incontri nella terza edizione del festival ideato dalla Rete Teatrale Aretina, che mette al centro la figura dello spettatore. Dettagli sul sito della Rete Teatrale Aretina.

CORTONA

Torna l’appuntamento con Salus dal 5 al 7 ottobre dalle 10 alle 20. Giunto alla sua terza edizione, il Festival avrà luogo nella Fortezza Del Girifalco di Cortona (Arezzo). Conferenze, laboratori ed esperienze di gruppo, trattamenti e consulenze, incontri con specialisti, intesi come interventi divulgativi, per un pubblico più vasto, e come occasione d’incontro e di scambio tra professionisti. Durante le giornate del festival, le sale della fortezza ospiteranno alcune opere del Cortona On The Move, l’esposizione Arte Irregolare, curata da Marco Tulli con il gruppo ArteterapiaCAM e le opere di Lucia Bianchi.

 

 

Tag:, , , , , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: