Le affermazioni di Cgil, Cisl e Uil

Firenze, incidente ferrovie: il comunicato delle organizzazioni sindacali

di Redazione - - Cronaca, Economia

FIRENZE – «Le OOSS esprimono sincera vicinanza ai lavoratori coinvolti nell’incidente occorso all’interno della galleria Pellegrino; questa notte 3 lavoratori dipendenti operai della ditta CEMES, che svolgevano lavorazioni di manutenzione alla linea di trazione elettrica tra le stazioni di Firenze Rifredi e Firenze Campo Marte, sono caduti dalla piattaforma sopraelevata alta circa 5 m in seguito ad un urto con un treno merci che circolava sul binario attiguo. Gli operai tutti giovani di circa 30 anni sono caduti sulla massicciata riportando numerose fratture. Tale urto ha provocato ferite anche ai macchinisti. Al di là delle verifiche sull’accaduto che spettano agli organismi competenti, le scriventi OOSS devono ancora una volta fare un annuncio tragico come questo, accaduto la scorsa notte a Firenze.

Il ripetersi di questi tragici eventi richiamano l’attenzione alle interferenze tra le Lavorazioni e la circolazione dei Treni, rendendo necessaria la massima attenzione da parte del Gruppo FS, nella speranza che accadimenti simili non abbiano a ripetersi.

Come OOSS da sempre siamo impegnati per la tutela della sicurezza di tutti i lavoratori coinvolti nelle manutenzioni delle linee ferroviarie, anche in vista delle importanti lavorazioni di questo tipo che a breve inizieranno nel nostro territorio. L’ organizzazione del lavoro deve essere sempre  improntata alla massima sicurezza di tutto il personale.
Come OOSS stiamo evidenziando da molto tempo una emergenza sicurezza del lavoro per le ditte che effettuano manutenzione in appalto alle infrastrutture ferroviarie. Inoltre abbiamo firmato degli accordi per avere una consistente reinternalizzazione delle lavorazioni che a nostro avviso e per molteplici motivi, ridurrebbe questo tipo di rischi. Lo sdegno non può essere di facciata e durare per il solo tempo imposto dalle circostanze. Ririteniamo improrogabile e necessario potenziare il confronto a tutti i livelli sui temi della sicurezza, anche attraverso l’attivazione del tavolo permanente richiesto da queste OO.SS da quasi un anno.
In fine auguriamo una pronta e totale guarigione ai lavoratori feriti».

Le Segreterie Regionali Toscana FILT FIT UILT

Tag:, ,

Commenti (1)

  • PIERLUIGI

    |

    Una volta, quando arrivava il treno, suonavano il corno per avvisare coloro che occupavano i binari.
    Adesso, con tutta la tecnologia imperante, siamo a questi punti……….

    Rispondi

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.