La suprema corte sconfessa i giudici fiorentini

Prato, rogo di Teresa Moda: la cassazione assolve i proprietari del locale

di Redazione - - Cronaca

Il rogo nella fabbrica in via Toscana a Prato

Il rogo nella fabbrica in via Toscana a Prato

PRATO – I proprietari dell’immobile dove aveva sede la ditta di confezioni dove morirono sette operai cinesi non hanno alcuna responsabilità nell’accaduto. La Corte di cassazione sconfessa così la precedente sentenza della Corte d’Appello di Firenze. Quest’ultima invece aveva ritenuto responsabili del fatto i fratelli Giacomo e Massimo Pellegrini in relazione all’incendio della confezione Teresa Moda di via Toscana, il 1° dicembre 2013, e li aveva condannati, per omicidio colposo plurimo aggravato, a 4 anni di reclusione. Motivando la sentenza col fatto che i due proprietari del capannone di via Toscana erano  a conoscenza che l’immobile non rispettava le norme di sicurezza quando era stato affittato a una prestanome cinese, ma avevano ignorato la questione continuando a riscuotere l’affitto da parte delle sorelle Lin Youlan e Lin Youli, condannate rispettivamente in primo grado a 8 anni e 8 mesi e a 6 anni e 10 mesi (pene poi confermate in Cassazione).

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.