L'Inno d'Italia cantato dalla nazionale azzurra

Coverciano: gli azzurri cantano l’Inno di mameli sulle note della banda della Polizia

di Redazione - - Cronaca

FIRENZE – La Nazionale italiana guidata da Roberto Mancini ha partecipato questa mattina, nell’auditorium del centro tecnico di Coverciano, all’evento ‘L’inno svelato’, con la Banda musicale della Polizia di Stato diretta dal Maestro Maurizio Billi, accompagnata dal tenore Francesco Grollo, che ha interpretato diversi brani fra cui l’inno Nazionale, quest’ultimo arricchito da un excursus brioso sui versi de ‘Il Canto degli italiani’, illustrato dal professor Michele D’Andrea, cultore del
Risorgimento. Uno spettacolo teatrale quello odierno che e’ servito per conoscere meglio l’inno di Mameli, che non va considerato come una ‘marcetta’ ma un possente canto di popolo svilito troppo spesso nel corso degli anni da una cattiva esecuzione che ne ha stravolto l’espressione originaria,
allontanandolo dal genere operistico. L’evento e’ stato organizzato dall’Associazione Nazionale insigniti dell’Ordine al Merito della Repubblica italiana (ANCRI), condiviso con la Figc e
la Polizia di Stato, come momento di riflessione ed approfondimento sul significato autentico dell’Inno nazionale dedicato ai calciatori della squadra azzurra.

Oltre alla rosa azzurra al suo completo, hanno partecipato questa mattina all’interno dell’auditorium del centro tecnico di Coverciano all’evento ‘L’inno svelato’, il c.t. della Nazionale
italiana Roberto Mancini, il suo staff ed i suoi collaboratori, il presidente del Settore tecnico della Figc, Demetrio Albertini, e Francesco Tagliente, delegato ai rapporti istituzionali dell’ANCRI. Al termine della mattinata il presidente del Settore tecnico della Figc, Demetrio Albertini, ha donato a Tommaso Bove, presidente Nazionale ANCRI, una maglia ufficiale della Nazionale italiana, recante sulle spalle la scritta ANCRI, ed il numero 4.

Tag:, , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: