Sea Watch: arrestata la comandante Carola Rackete. Sequestrata la nave

PALERMO – E’  scattato l’arresto per Carola Rackete la capitana della nave Sea Watch che questa notte è entrata nel porto di Lampedusa forzando il divieto di ingresso, invocando lo stato di necessità per i 40 migranti a bordo. Subito dopo l’ingresso in porto, gli uomini della Guardia di Finanza sono saliti a bordo e hanno arrestato la comandante con l’accusa di resistenza o violenza contro nave da guerra, un reato che prevede una pena da tre a dieci anni. La donna, come si apprende, è posta agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida davanti al gip. A questo punto salta l’interrogatorio che era previsto per oggi, 29 giugno.

La Guardia di Finanza ha sequestrato d’ iniziativa la nave Sea watch. Le Fiamme gialle, dopo le operazioni di sbarco dei migranti che erano a bordo della Sea Watch, sono salite a bordo e hanno preso il comando della nave. La nave è stata portata fuori dal porto, in rada.

 

Carola REackete, Guardia di Finanza, sea watch

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080