Firenze, Maggio Musicale: il «Requiem» di Verdi si sposta alla Cavea

La Cavea del Teatro del Maggio Musicale

FIRENZE – La «Messa da Requiem» di Giuseppe Verdi diretta da Zubin Mehta il 30 e 31 agosto alle 21 sarà eseguita alla Cavea del Teatro del Maggio Musicale, ovvero nell’arena ricavata sopra il tetto del teatro, per chi non abbia ancora preso confidenza con le denominazioni dei suoi spazi.

Le due serate dedicate alle vittime toscane colpite dalla pandemia e a tutto il personale sanitario della Regione coinvolto erano previste inizialmente in Piazza della Signoria, luogo del concerto finale del Maggio aperto gratuitamente alla cittadinanza che si è tenuto fino a qualche anno fa e il cui ricordo è rimasto nel cuore dei fiorentini. Sarebbe stato bello recuperare, sia pure con qualche variante, la tradizione, ma le misure anti-covid ancora in vigore rendono molto difficoltosa l’ambientazione in piazza.

La scelta della Cavea è stata decisa in accordo tra il sindaco e il sovrintendente Pereira perché assicura una migliore gestione degli eventi nel rispetto delle norme di sicurezza e distanziamento e offre notevoli vantaggi in termini di acustica, come gli spettatori delle opere in forma di concerto dello scorso luglio hanno potuto constatare. Inoltre, concordano il sindaco e il sovrintendente, è una occasione per valorizzare uno spazio ancora poco conosciuto, che è un tutt’uno con il Teatro del Maggio e che consente una bella vista della città da un’angolazione poco usuale.

Il maestro Zubin Mehta dirigerà l’Orchestra del Maggio Musicale con le voci soliste di Krassimira Stoyanova, Elina Garanca, Francesco Meli e Ildar Abdrazakov, e il Coro del Maggio diretto da Lorenzo Fratini.

Le modalità per partecipare alle due serate saranno comunicate nei prossimi giorni dal Maggio Musicale Fiorentino. Il concerto è dedicato al personale sanitario impegnato nella lotta al covid, alle vittime e ai loro parenti. Personale sanitario e parenti delle vittime avranno pertanto la priorità.

AGGIORNAMENTO 12 AGOSTO:

Ingresso gratuito (a inviti) per personale sanitario e parenti delle vittime; per gli altri i biglietti sono in vendita al costo di 200€ (primo settore) e 50€ (secondo settore). Non più gratuito, dunque, come annunciato quando era previsto che le due serate potessero svolgersi in Piazza della Signoria.

I due solenni concerti sono dedicati alla memoria delle vittime toscane della pandemia e al personale sanitario della Regione assegnato ai reparti Covid, che si è prodigato e continua a farlo nel corso di questa emergenza. I sanitari e i familiari delle vittime saranno ospitati gratuitamente In una delle due esecuzioni a loro scelta; i sanitari saranno coinvolti direttamente dalle loro strutture, mentre i familiari potranno prenotare i posti a loro destinati chiamando il numero 055 2001278 (dal lunedì al sabato dalle 10 alle 18)  del Servizio Cortesia oppure, se possono, recandosi direttamente presso la biglietteria del Teatro.

I biglietti in vendita sono già disponibili direttamente presso la biglietteria del Maggio, sul sito del teatro e presso i consueti canali.

Cavea del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, coronavirus, dopo il lockdown, Maggio Musicale, Musica, personale sanitario, Requiem di Verdi

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080