Niente feste e spettacoli, dopo il dpcm del 25 ottobre

Week end 31 ottobre – 1 novembre: eventi azzerati, Halloween compreso. Restano mostre e musei

Halloween 2015

FIRENZE – Come i lettori abituali avranno notato, stamattina non è uscito l’usuale cartellone degli eventi del week end a Firenze e in Toscana, la cui pubblicazione settimanale si era interrotta soltanto nel periodo del lockdown: difatti, anche se ufficialmente il lockdown è solo minacciato per il prossimo futuro, la scure del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri (meglio noto come dpcm) del 25 ottobre si è abbattuta su teatri, sale da concerto, cinema, circoli ricreativi e, naturalmente, sulle feste, che in questi fine settimana sarebbero state tante, in tempi normali: il sabato coincide infatti col 31 ottobre, la festa di Halloween che, benché d’importazione, ha ormai preso piede anche in Italia e a Firenze, dove gli americani erano in testa alle classifiche per presenze turistiche e studentesche in città; così da una ventina d’anni la notte delle streghe faceva da il contraltare finto-macabro del martedì grasso. Ma questo sabato è un po’ macabro davvero, e molto poco festoso. Non che non si siano visti in giro fin dal pomeriggio ragazzi mascherati che forse di osservare alla lettera il divieto di assembramento anche nelle case non ne avranno troppa voglia, ma ufficialmente le feste sono sospese; le le discoteche, poi, sono chiuse da mesi. Insomma, alla fine Halloween quest’anno sarà una festa solo per … le zucche vuote.

Ha resistito solo la passeggiata macabra organizzata da Enjoy Firenze per sabato 31 dalle 20.30, che dalla Chiesa di Santa Maria Maggiore parte alla ricerca dei fantasmi che popolano la città, attraverso i luoghi legati a leggende, misteri, storie d’amore e di vendetta.

Sono aperte a orario pieno le Gallerie degli Uffizi (che dalla prossima settimana saranno aperte solo la mattina) e dell’Accademia, il Museo Archeologico Nazionale, il Bargello (con visita guidata a cura di AbstrArt, che sempre per domenia 1 propone una passeggiata guidata alla scoperta dei monumenti del centro), le Cappelle Medicee e vari altri musei statali e civici; restano ovviamente sospesi gli ingressi gratuiti. E svariate mostre:

A Palazzo Strozzi fino al 1 novembre mostra su Tomas Saraceno, con visite guidate ogni domenica pomeriggio alle 16.30 riservate ai soci di Unicoop Firenze e comprese nel biglietto di ingresso. A Palazzo Medici Riccardi (via Cavour, 1) fino al 31 gennaio c’è la mostra «Tutankhamon, Viaggio verso l’eternità», allestita nella Galleria delle Carrozze (accesso da via Cavour n. 5), visitabile tutti i giorni dalle 10 alle 20 (con prenotazione obbligatoria via telefono al 392 0863434 per gruppi superiori alle 5 persone). Un’esperienza immersiva che, grazie alle fedeli riproduzioni provenienti dal Cairo, i reperti originali messi a disposizione dal Museo Archeologico Nazionale di Firenze, di cui alcuni inediti, la tecnologia 3D e l’innovativa Realtà Virtuale, rivelerà tutti i segreti della Tomba di Tutankhamon facendone conoscere i tesori incredibili destinati ad accompagnare il giovane faraone nel suo ultimo viaggio. Digital exhibition Inside Magritte nell’ex chiesa di Santo Stefano al Ponte (orario 10–18). A Palazzo Pitti mostra dedicata a Giovanna Garzoni.  Al Museo Bardini fino al 21 dicembre 2020 mostra dedicata a Kevin Francis Gray. Al Museo Stibbert (via Stibbert 26) ogni domenica alle 11 “Gli oggetti raccontano”, attività dedicata ai più piccoli per conoscere il museo divertendosi. Prenotazione obbligatoria: biglietteria@museostibbert.it, 055 486049, € 6,00 a persona. Al Museo Stefano Bardini (Costa San Giorgio 2) fino al 21 dicembre c’è la mostra Kevin Francis Gray (Armagh, nell’Irlanda del Nord, 1972). “Le opere di Kevin Francis Gray richiamano la scultura più classica, fatta di perfezione tecnica e tensione – sottolinea la curatrice Antonella Nesi- verso una bellezza estetica impeccabile. Per questo motivo le sue sculture possono dialogare con i marmi ellenistici, con le essenziali forme scultoree medievali, con la perfetta forma rinascimentale della collezione plastica del Museo Stefano Bardini”. Il celebre antiquario ebbe infatti un particolare riguardo alla scultura, collezionando grandi capolavori con nomi di assoluta eccellenza, da Tino di Camaino a Nicola Pisano, da Donatello ad Andrea della Robbia. La mostra è accompagnata da un catalogo edito da Gli Ori. Orario mostra: Venerdì / Sabato / Domenica /Lunedì: 11.00-20.00 (ultimo ingresso ore 19.00) BIGLIETTI € 7,00 – Biglietto intero € 5,50 – Biglietto ridotto (18-25 anni e studenti universitari) Gratuito – fino a 18 anni; gruppi di studenti e rispettivi insegnanti; guide turistiche, iscritti al Corso di Guida Turistica 2017 e interpreti; disabili e rispettivi accompagnatori; membri ICOM, ICOMOS e ICCROM. Gli ingressi sono contingentati e si consiglia perciò di prenotare collegandosi alla biglietteria ufficiale  sul portale http://bigliettimusei.comune.fi.it/ Card del Fiorentino (€ 10, accesso per un anno ai Musei Civici Fiorentini). Si è inaugurata nella Basilica di Santo Spirito la mostra «Lorenzo Puglisi | Davanti a Michelangelo. Crocifissione, umanità, mistero»; organizzata da Francesca Sacchi Tommasi di Etra studio in collaborazione con ArtCom Project, la mostra propone l’esposizione del dipinto di Puglisi raffigurante la Crocifissione a fianco del famoso Crocifisso ligneo, opera giovanile di Michelangelo Buonarroti, nella Sagrestia della Basilica fiorentina. La mostra resterà visibile fino al 1° novembre. Da sabato 3 (inaugurazione alle 16.30) a sabato 10 (orario 10-13 e 15-18) nei locali del Circolo in via Alderotti 93 mostra fotografica su Paesaggi urbani e Libero pensiero in libera fotografia. La mostra “Talent 1 – Visioni sul contemporaneo”, riflessioni sul quotidiano nell’epoca del post covid, apre il nuovo anno di Fondazione Studio Marangoni – FSM, dal 1991 leader nella formazione e nella cultura fotografica, tra i più importanti d’Italia. In esposizione fino al 31 ottobre, presso fsmgallery, la sede situata nel centro storico, in via san Zanobi 19r, circa trenta opere degli studenti del I e II anno del Corso di Fotografia e New Media. La Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca dal 3 ottobre al 1 novembre sarà aperta presso il ‘Mezzanino’ della Fondazione Ragghianti, nel Complesso di San Micheletto. Un’iniziativa realizzata nell’ambito dell’edizione 2020 di ‘Invito a palazzo’, la manifestazione annuale promossa da ABI e ACRI, che prevede, ogni primo sabato di ottobre, l’apertura delle sedi storiche delle banche e delle Fondazioni di origine bancaria nelle città italiane. Nell’impossibilità di consentire l’ingresso alla propria sede, anche in virtù delle restrizioni anti-Covid, la Fondazione CRL ha deciso di fare qualcosa in più: un piccolo regalo alla città, proponendo un’esposizione delle proprie migliori opere d’arte, aperta, ad ingresso gratuito, durante i week end di ottobre. Al Palazzo del Podestà (Piazza Varchi, 8; info: 055.91081) di Montevarchi mostra curata da Giovanni Faccenda che riunisce cinquanta opere di Ottone Rosai (Firenze 1895 – Ivrea 1957), 25 disegni e 25 oli, tutti degli anni tra il 1919 e il 1932, il ventennio tra le due Grandi Guerre. Molte le novità, come il ritrovamento e la corretta identificazione di undipinto del 1932, Baroncelli, a cui si aggiunge anche un disegno preparatorio che smentisce la tesi del lavoro ‘en plein air’. Orario: giov e ven 15-19, sab, dom e festivi 10-20. Fino al 31 gennaio.

 

ccoronavirus, decreto Covid, halloween, mostre, musei, week end

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080