Week end 26-27 giugno a Firenze e in Toscana: la Netrebko al Maggio, gli altri eventi, le mostre

Il panorama di Firenze

FIRENZE – Un week end nel quale la maggior parte dei teatri ha già richiuso per fine stagione, ma prosegue il Festival del Maggio Musicale con la diva Netrebko domenica e la prima de «Il ritorno di Ulisse in patria» di Monteverdi lunedì; all’Anfiteatro delle Cascine finale del Firenze suona Music contest; inoltre performances, musica e partite su maxischermo negli spazi estivi; aperti anche musei e mostre.

Anna Netrebko, probabilmente il soprano più celebre del momento, è in concerto domenica 27 alle 20 al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino (Piazza Vittorio Gui), nell’ambito dell’83° Festival, in un programma interamente verdiano con arie e sinfonie d’opera da Nabucco, La forza del destino, Macbeth, I Vespri siciliani, Aida, Luisa Miller e Il trovatore. L’Orchestra del Maggio è diretta da Marco Armiliato. Ampliata la capienza del Teatro del Maggio fino a 880 spettatori, facendo riaprire le vendite per un concerto che risultava già esaurito. Rimasti biglietti da 40 a 150 euro, in vendita anche sul sito del Maggio

Domenica 27 alle 20.30 all’Anfiteatro delle Cascine finalissima del Firenze Suona Music Contest, che sarà arricchita dalle esibizioni di Finaz (Bandabardò), Francesco Fry Moneti (Modena City Ramblers) e dei Cage;  quattro finalisti sono Duoende, Mookids, 35 Zebras e Strawman & The Jackdaws. Conducono la serata Leonardo Canestrelli (di Radio Toscana) e Giancarlo Passarella, che nel corso della lunga carriera ha collaborato a un centinaio di dischi, scritto una decina di libri musicali, presentato oltre duecento eventi rock ed è presidente dell’associazione Ululati dall’Underground. La giuria che ha votato nel corso di tutte le selezioni è composta da specialisti di buon nome, fra cui Ghigo Renzulli (Litfiba), Finaz (Bandabardò), Francesco “Fry” Moneti (Modena City Ramblers), Massimo Altomare.

Appena inaugurato «Ultravox», spazio estivo nell’Anfiteatro delle Cascine Ernesto De Pascale (Parco delle Cascine – Firenze): spettacoli, aperitivi, pizze, cene indiane e drink per il nuovo spazio dell’Estate Fiorentina allestito al Prato delle Cornacchie del Parco delle Cascine comprendente l’Anfiteatro delle Cascine Ernesto De Pascale; spettacoli quotidiani a partire dalle 18. Ingresso sempre libero all’area, ma a pagamento i concerti principali nel vecchio anfiteatro (che non sono nel fine settimana, per ora). Sabato 26 il rapper Rkomi in concerto; biglietti box office e ticketone.

Tornano con «La Reggia in Musica» i concerti del sabato nella Sala Bianca di Palazzo Pitti a Firenze: sei appuntamenti, a partire da sabato 26 giugno, coi giovani strumentisti del Conservatorio Cherubini. L’accesso è incluso nel biglietto del museo (16 euro biglietto intero) fino ad esaurimento posti. Tutti i concerti si terranno il sabato alle ore 15.30, fino al 31 luglio.

Al Forte di Belvedere (via di San Leonardo 1) La Compagnia delle Seggiole sabato 26 e domenica 27 alle 21 mette in scena «La mandragola» di Niccolò Machiavelli. Biglietti 20 / 18 euro; info e prenotazioni 393 8137277.

Sabato 26 alle 21.30 il cinema Chiardiluna riaccenderà il suo schermo col film “Maledetta Primavera”. Apertura arena e biglietteria ore 20.30; servizio bar snacks e primi piatti dalle 20:30. Biglietto intero 6 euro, ridotto 5 (riduzioni valide per Card Firenze al Cinema, militari, bambini sotto i 10 anni). Biglietti acquistabili alla cassa o online su www.chiardilunafirenze.18tickets.it (Se prenoti online ingresso ridotto 5 €). Congiunti e amici possono sedersi accanto, fino a un massimo di 4 persone.

Spazi estivi – Teatro, performance di danza, musica live, cinema all’aperto, maxi schermo per seguire gli Europei di calcio e incontri su temi di attualità, integrabili con sottotitoli e lingua dei segni: è ripartita la stagione di Anconella Garden (ingresso libero, con accesso dal cancello di via Villamagna 39/d). Al Fiorino sull’Arno (Lungarno Pecori Giraldi – Firenze, vicino al Ponte di San Niccolò; prenotazioni 333 8143000) sabato 26 e domenica 27 si proiettano tutte le partite in calendario per gli Europei. Al Caffè Letterario Le Murate (Piazza delle Murate 1, Firenze; ingresso libero, prenotazioni 055 9360738 o WA al 333 1863521) sabato 19 alle 20.30 si ascoltano i  Mescaria. La Manifattura Tabacchi (via delle Cascine 35) ha riaperto gli spazi estivi del Giardino della Ciminiera e della Piazza dell’Orologio; presso Il Molo (Lungarno Colombo) ogni sabato selezioni musicali di Rex’n’Chill ad accompagnare le serate al tramonto sul Lungarno, con gli storici dj del Rex che saliranno in consolle per un viaggio alla scoperta del tessuto musicale underground; performance artistiche, live music, sport, laboratori per famiglie, aperiplogging e attenzione per l’ambiente: con un palco galleggiante sul fiume che da giugno ospiterà band e concerti. Al via anche un servizio di babysitting per permettere a tutti di godersi la serata. Cibo e drink in collaborazione con Rex Firenze, Bono bono, Il Polpaio, Simbiosi, Pokepop, Gelateria Vivaldi. Tra gli spazi estivi, sono riaperti  La Toraia e la Dogana Beach sul Lungarno del Tempio e i chioschi di Light nei giardini di Campo di Marte e della Montagnola nello spazio verde di via Salvi Cristiani a Coverciano; musica e iniziative per tutte le età. Presso lo spazio all’aperto del Circolo Arci La Loggetta sotto al ponte di Varlungo (Via della Funga 27/a, Firenze – dalle ore 18 fino a chiusura, info e prenotazioni 366 9772005),  c’è InStabile – Culture in Movimento: arte, spettacoli, formazione, natura, riciclo, accoglienza, multiculturalità e buon cibo, con una programmazione estiva che si protrarrà fino al 5 settembre. Alla Circular Farm (via di Triozzi, Scandicci) sabato 26 alle 20.30 Giuseppe Acquaraggia presenterà il suo nuovo disco Pontifex.

Sono aperte le principali piscine all’aperto di Firenze: le Pavoniere alle Cascine (sabato e domenica dalle 9.30 alle 19.30), la piscina della Flog al Poggetto (10 – 19) , la piscina olimpionica di Bellariva.

Sabato 26 e domenica 27 nel Giardino Corsini al Prato c’è Firenze Flower Show 2021, mostra mercato di fiori e piante rare e inconsuete, con 60 espositori da tutta Italia. Bonsai, piante grasse, museo degli agrumi con esemplari antichi. In più un mercatino artigiano e tante iniziative collaterali, come laboratori di giardinaggio e incontri. Biglietto giornaliero 8 euro (7 euro per chi arriva con il proprio animale domestico), abbonamento per i due giorni 10 euro. Ingresso da via della Scala 115.

Sabato 26 e domenica 27 negli spazi di Impact Hub in in via Panciatichi 16 si chiude Vinokilo, il market dove comprare vintage di qualità pagandolo a peso (45 euro al chilo). Accanto all’abbigliamento musica, dj set, area food and chill. L’entrata è su prenotazione online Vintage anche nel giardino del Conventino di via Giano della Bella, in Oltrarno: sabato 26 dalle 12 alle 22 Only Usato Market. In piazza dei Ciompi, dopo lo stop per l’emergenza sanitaria torna il mercatino di dischi, vinili, fumetti, giochi e giocattoli con oltre 30 banchi (sabato e domenica da mattina a sera. Info: 3484410579, info@fumettiedintorni.it). Domenica 27 Santo Spirito in fiera dalle 8 alle 20.

Aperti di nuovo al pubblico la Collezione Zeffirelli e la Biblioteca delle Arti e dello Spettacolo (richiesta la prenotazione al numero tel./WhatsApp +39 320 1637839) e il Museo di Casa Siviero (Lungarno Serristori, 1/3, senza bisogno di prenotazione: sabato ore 10-18; domenica ore 10-13; lunedì ore 10-13; negli altri giorni solo piccoli gruppi su prenotazione).

In Palazzo Vecchio, nella Sala dei Gigli, e al Museo Stefano Bardini dal 30 aprile al 29 agosto mostra Beautiful Lies di Ali Banisadr (Teheran 1976, negli USA dall’età di 12 anni), a cura di Sergio Risaliti, organizzata da Mus.e. La mostra mette la sua opera a confronto con l’arte e la storia di Firenze: al Museo Bardini i dipinti dell’artista saranno in dialogo con le opere della collezione creata da Stefano Bardini, con i marmi e le pitture medievali e rinascimentali, con i tappeti persiani e con le rilucenti armature conservate nel museo caratterizzato dal celebre ‘blu’ Bardini, mentre in Palazzo Vecchio, Banisadr è stato invitato a realizzare tre dipinti site-specific, ispirati dalla lettura della Divina Commedia di Dante, evento speciale immaginato dal direttore del Museo Novecento in occasione de i 700 anni dalla morte del Sommo Poeta. Museo Stefano Bardini, via dei Renai 37 (Ponte alle Grazie). Orari: lunedì, venerdì, sabato e domenica ore 11– 17; Museo di Palazzo Vecchio, Sala dei Gigli, Piazza della Signoria. Orari: lunedì, martedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica ore 9– 19; giovedì ore 9– 14. Il biglietto della mostra è incluso nell’ingresso dei rispettivi musei. Informazioni Museo Novecento Piazza Santa Maria Novella 10 | Firenze www.museonovecento.it

Nella Cattedrale dell’immagine del complesso di Santo Stefano al Ponte a Firenze, da sabato 1° maggio torna lo spettacolo digitale immersivo «Van Gogh e i Maledetti»; la mostra sarà aperta fino al 4 luglio, tutti i giorni dalle 11 alle 18, con chiusura della biglietteria alle 17 e prenotazione obbligatoria per il sabato e la domenica (scrivendo all’indirizzo info@vangogheimaledetti.com); le visite prevedono il rispetto della capienza massima di sicurezza della struttura così come delle regole ormai note; tornano gli Oculus VR che, grazie alla loro esclusiva tecnologia, accompagneranno il visitatore in un emozionante viaggio a 360 gradi nell’universo dei pittori maledetti. I biglietti saranno acquistabili presso la biglietteria della mostra e tramite il portale Ticketone. Adulto: 13 euro, studente: 10 euro, over 65: 10 euro, bambino dai 5 ai 12 anni: 8 euro, disabile: ingresso gratuito (accompagnatore 10 euro), famiglia da 4: 34 euro, famiglia da 5: 40 euro, famiglia da 6: 44 euro; gruppi (minimo 10 persone): 9 euro, scuole: 6 euro; Oculus VR: 2 euro.

La Galleria Poggiali (Via della Scala, 35/Ar) presenta fino al 31 luglio 2021 «Platea dell’umanità», una selezione di 35 opere degli artisti della galleria a 20 anni esatti dalla celebre Biennale del 2001 curata da Harald Szeemann. La mostra sarà visibile dal lunedì al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19, la domenica su appuntamento; inoltre dalla prossima settimana la selezione sarà disponibile anche online con il tour virtuale sul sito della Galleria Poggiali, all’indirizzo www.galleriapoggiali.com.

Alla Casa Buonarroti (via Ghibellina, 70) mostra  Michelangelo Buonarroti il Giovane (Firenze 1568 – 1647). Il culto della memoria a cura di Alessandro Cecchi, Elena Lombardi e Riccardo Spinelli. Fino al 30 agosto 2021.

Spazio all’arte contemporanea fino al 10 luglio alla Manifattura Tabacchi (via delle Cascine) con Solo nel Deserto, la collettiva degli studenti dell’Accademia delle Belle Arti di Firenze a cura di Stefano Giuri e Robert Pettena e Candies, la personale di Matteo Coluccia per Toast Project Space. Fino al 19 settembre sarà possibile visitare la mostra-laboratorio Botanica Temporanea. L’arte dei giardini invisibili, a cura dell’architetto e paesaggista Antonio Perazzi, con installazioni che si sviluppano tra il Giardino della Ciminiera e Piazza dell’Orologio che contano 1555 piante e più di 50 specie botaniche.

Nel Palazzo Podestarile di Montelupo Fiorentino, dal 25 giugno al 1 agosto 2021, si tiene la mostra CERAMICA DOLCE. Design e artigianato a Montelupo, che propone le opere realizzate a conclusione dei Cantieri ceramica e design 2020-2021, durante i quali, sotto la direzione artistica di Silvana Annicchiarico, artisti e designer di caratura internazionale hanno prodotto opere e collezioni direttamente presso le botteghe e le aziende del territorio. Nella storia di Montelupo Fiorentino la ceramica ha svolto un ruolo attivo e identitario. Ha inciso sull’economia e sulla qualità indiscussa delle tecniche messe a punto nelle botteghe e trasmesse di generazione in generazione, donando alla città una reputazione legata all’idea di bellezza, al gusto del lavoro ben fatto, alla vocazione per la ricerca e la sperimentazione continue. Dal periodo rinascimentale, in cui Montelupo ha di fatto rappresentato “la Fabbrica di Firenze”, alle esperienze manifatturiere del ‘900, questo territorio ha svolto e svolge un ruolo di primo piano nel panorama internazionale. Il progetto CERAMICA DOLCE ha voluto riprodurre il concetto di Cantiere Artistico. Sette collezioni create dagli artisti ospiti e dalle manifatture, con la collaborazione degli studenti dell’Accademia delle Belle Arti.

Domenica 27 alle 21.30 al Teatro Romano di Fiesole (Via Portigiani 1, tel. 055.5961293) Young Jazz – L.A.D. JAZZ ENSEMBLE 1#2, a cura di Giovanni Nocentini e Maria Elena Romanazzi: si rinnova la collaborazione tra Music Pool e l’Istituto di Istruzione Superiore Alberti-Dante: segue Simone Graziano Frontal(Simone Graziano, piano / Stefano Tamborrino, batteria / Dan Kinzelman, sax / Gabriele Evangelista, contrabbasso / Reinier Bass, chitarra) presenta l’album «Sexuality»; ingresso € 12/10 + d.p. (ridotto Arci e scuole di musica), € 5 + d.p. (ridotto studenti DANTE).

Prosegue ogni pomeriggio fino a domenica 27, nell’Area Eventi Andolaccio del Lago di Bilancino a Barberino di Mugello (via del Lago), la rassegna di circo, giochi e clownerie Appesi a un filo con Clown Giulivo, Il mago delle Bolle, Daniele Giangreco, All circus, Edoardo Nardin: uno dei molti appuntamenti che il festival “La Rinascita inizia dalla bellezza 2.0” dedica all’arte circense, per spettatori di tutte le età. Ingresso libero. Prenotazione obbligatoria ai numeri 055 841237 – 055 331449. Sabato 26 alle 17 giochi e clownerie con All Circus; alle 18.30 arriva il mago delle bolle Thomas Goodman. Domenica 27 dalle 17 Le giuliviadi … giochi per per bambini di tutte le età guidate da Clown Giulivo; a seguire Giulivo Baloon Show, dove Clown Giulivo gioca con acqua e gavettoni e coinvolgere il pubblico nelle sue giocolerie. Ingresso libero. Prenotazione obbligatoria ai numeri 055 841237 | 055 331449.

Ripartono nella Biblioteca Comunale di Reggello le iniziative culturali organizzate dall’Assessorato alla Cultura,  con la presentazione sabato 26 alle 18 in Biblioteca Comunale (Cascia via Berlinguer 2) del libro “Un filo rosso. Guerra, spie e il sogno di Ventotene” (Edizioni Polistampa). L’appuntamento è per  alla presenza delle autrici Gabryela Dancygier e Paola Stoppioni. Posti limitati in osservanza della normativa anti contagio da covid-19, per prenotazioni contattare la Biblioteca Comunale tel. 055 8665013; email biblioteca@comune.reggello.fi.it .

Primo fine settimana di Scandicci Open City 2021, con eventi diffusi; programma completo su https://www.scandicciopencity.it/

Tornano gli appuntamenti con Colazione ad Arte al Museo di Palazzo Pretorio a Prato. Domenica 27 alle 10.30, tre allievi della classe di clarinetto della Scuola di musica “G. Verdi” si esibiranno nei divertimenti K. 429b di W. A. Mozart. Il concerto sarà accompagnato dalla colazione a cura del Caffè delle Logge. 10 euro a persona. Prenotazione obbligatoria scrivendo a prenotazioni.museiprato@coopculture.it o telefonando al numero 057424112.

 “Eat Carmignano” torna quest’anno in una versione “walking” caratterizzata da una serie di passeggiate tra storia, arte, natura e gastronomia. Sei appuntamenti, tre per adulti e tre per bambini, durante i quali sarà possibile scoprire il territorio di Carmignano a passo lento, seguendo i passi di guide esperte e terminando le serate con la degustazione di prodotti tipici. Nei tre sabati (26 giugno, 3 e 10 luglio) i percorsi si snoderanno lungo le vie dell’acqua a Seano, la via degli Etruschi ad Artimino e le orme dei medici a Bacchereto. Nelle domeniche (27 giugno, 4 e 11 luglio) i bambini saranno invece accompagnati a scoprire storia e natura attraverso leggende e curiosità. Le camminate del sabato hanno un costo di 15 euro a persona, quelle della domenica di 8 euro per gli adulti e 5 euro per i bambini. La prenotazione è obbligatoria entro le ore 12 del giorno precedente con saldo alla prenotazione. Min10 Max30 persone. Pro Loco di Carmignano Tel 055.8712468.

Domenica 27 alle 21.15 all’anfiteatro del parco di Villa Stonorov Fondazione Vivarelli (via di Felceti 11, Pistoia), per la  rassegna L’Antidoto, curata da Daniele Giorgi, in collaborazione con Fondazione Pistoiese Promusica ed inserita nel cartellone SPAZI APERTI dell’Associazione Teatrale Pistoiese, protagonista Ivano Battiston, autentico virtuoso e poeta della fisarmonica. In programma, nelle trascrizioni e arrangiamenti dello stesso Battiston: Astor Piazzolla (1921 – 1992) Lo que vendrá, Prepárense, S.V.P. (s’il vous plaît, ), Escolaso (da Suite Troileana), Chiquilín de Bachín, Escualo, Adiós Nonino, Oblivion, Libertango; Bernardo Pasquini (1637 – 1710) Partite diverse di Folliia, Domenico Zipoli (1688 – 1726) Suite II in sol minore. Battiston, docente di fisarmonica dal 1992 presso il Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze, è anche autore di circa 100 composizioni (www.ivanobattiston.com). Biglietti: 10 / 6 euro (over 65, under30, Carta Fedeltà Far.com, soci Unicoop Firenze, abbonati delle stagioni ATP 2019/2020, iscritti alla Scuola di Musica e Danza “T. Mabellini”, tesserati il Funaro, iscritti FAI, Cral, Associazione culturali convenzionate con l’Associazione Teatrale Pistoiese). Prevendita: Biglietteria Teatro Manzoni 0573 991609 – 27112 (orario: dal martedì al venerdì ore 16/19; sabato ore 11/13) e on line su www.bigliettoveloce.it e su www.teatridipistoia.it. Biglietteria in loco un’ora prima; capienza limitata, biglietti nominativi e non cedibili, misurazione della temperatura, igienizzazione delle mani, distanziamento e mantenimento della mascherina (chirurgica o FFP2) per tutta la durata del concerto.

Domenica 27 alle 21.30 Luca Zingaretti inaugura la III edizione del FestiValdera, intitolata Poco più che persone, con la prima nazionale del monologo Angelo, soggetto e drammaturgia di Michele Santeramo, musiche originali di Marco Zurzolo, regia di Marco D’Amore, produzione Fondazione Teatro della Toscana. Angelo ha una moglie, Renata, a cui oggi, forse troppo tardi, deve restituire una serenità che le ha sempre tolto. Ha dovuto vivere una vita che non si è scelto, fatta di compromessi e violenza. Oggi si ritrova a fare i conti con tutto questo suo passato, perché arriva sempre un momento in cui bisogna dimostrare che le giornate trascorse siano servite a qualcosa, ad essere pronti, a saper scegliere. Deve farlo, adesso, glielo impone la presenza di Salvo. Posto Unico € 10; biglietti in vendita online su www.festivaldera.it, nei punti vendita Ticketone, presso la biglietteria del Teatro Era di Pontedera e, se ancora disponibili, alla biglietteria la sera stessa di spettacolo.

Il tema del bacio, fil rouge del 67° Festival Puccini, sarà anche il tema e il titolo del   concerto Baci&Sospiri in programma sabato 26 alle 18 all’Auditorium Enrico Caruso- Ingresso libero) che vedrà protagonisti i giovani artisti della Puccini Festival Academy accompagnati dai musicisti del Quartetto d’archi del Festival Puccini e al pianoforte da Silvia Gasperini. Baci e sospiri come quelli dell’ultimo atto di  Manon Lescaut l’opera che consacrò al successo Giacomo Puccini: verranno eseguiti arie e duetti dal capolavoro Pucciniano.

74a Estate Fiesolana, 83° Festival del Maggio Musicale Fiorentino, Anna Netrebko, Estate fiorentina 2021, Festival Puccini di Torre del Lago, Festivaldera, Firenze, Firenze Flower Show 2021, Firenze Suona Music Contest, Fondazione Pistoiese Promusica, La Rinascita inizia dalla bellezza 2.0, mercatini, Musica, Teatro, Toscana, week end

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080