Gkn: Nardella nuovamente all’attacco, verifichiamo se ha ricevuto finanziamenti pubblici

FIRENZE – Nardella contro licenziamenti Gkn: «Noi insistiamo nel chiedere ai vertici di Gkn ed anche al fondo finanziario Melrose, proprietario di questa azienda, di venire al tavolo e aprire un dialogo vero, di ritirare la procedura di licenziamento collettivo, perche’ altrimenti non avrebbe senso alcun tipo di confronto». Lo ha detto ai microfoni di ‘Radio Bruno’ il sindaco di Firenze, Dario Nardella. «Noi come istituzioni locali, il Comune di Campi Bisenzio con il sindaco Fossi, la regione Toscana e la Citta’ metropolitana di Firenze, restiamo presenti e vicini ai lavoratori ma soprattutto spingiamo perche’ il governo faccia mosse coraggiose.. Devo dire che il ministro del Lavoro Orlando, il ministro dello Sviluppo economico Giorgetti, e la viceministra Todde si sono gia’ attivati. C’e’ una azione congiunta a tutti i livelli, nazionale, regionale e locale di pressing forte su Gkn perche’ e’ inaccettabile il comportamento che hanno tenuto finora, e perche’ e’ necessario dare delle risposte immediate a questi lavoratori. Non stiamo parlando solo di 422 dipendenti, operai, tecnici della fabbrica, ma anche tutto l’indotto e si arriva a 500 persone, 500 famiglie».

«Ieri ho parlato con la viceministra Todde che e’ la responsabile delle vertenze aziendali al ministero dello Sviluppo economico e mi ha confermato che sono in corso contatti con la proprieta’, ed il primo obiettivo che dobbiamo raggiungere e’ riaprire un tavolo e congelare la procedura di licenziamento – ha concluso Nardella – Senza questo non possiamo ottenere alcun tipo di risultato. Sono in corso verifiche approfondite per capire se il gruppo Gkn, in tutta Italia, abbiamo ricevuto aiuti pubblici, perche’ in questo caso si potrebbe aprire una strada efficace per bloccare la decisione di Gkn sui licenziamenti».

finanziamenti, Gkn, nardella


Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080