Monte Paschi: sindaco Siena, «città non rimarrà supina di fronte a qualsiasi decisione»

SIENA-  Sulla vicenda del Monte dei Paschi il sindaco di Siena esprime la posizione dell’amministrazione comunale. «Non siamo al supermercato, respingo fortemente l’idea che questa città rimanga supina di fronte a qualsiasi decisione». Così il sindaco di Siena Luigi De Mossi su Mps durante un incontro con i giornalisti. «Gli uomini Monte hanno fatto grande questa città e hanno diritto di non essere rottamati. La politica ora risponda, visto che ci ha messo mano per molti anni con l’acquisizione di Banca 121 e poi con Antonveneta, adesso ci rimetta mano per ridare dignità e futuro a questa banca. No alla macelleria sociale, si dia modo a questa banca, o con una fusione o con una ricapitalizzazione, di poter vivere» ha aggiunto il sindaco.

mps, siena, sindaco

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080