Voto per il Quirinale: in Aula non più di 200 grandi elettori

ROMA – Saranno soltanto 200 i parlamentari che potranno accedere contemporaneamente in Aula a Montecitorio durante le votazioni per il presidente della Repubblica. Ciascun gruppo parlamentare deciderà chi resterà in proporzione alla sua consistenza. Nelle tribune invece potranno accedere 106 grandi elettori senza contingentamento per gruppo.

Per la votazione del presidente della Repubblica nell’Aula di Montecitorio saranno allestiti quattro catafalchi, gli stessi utilizzati solitamente per le votazioni segrete per schede, ma dotati di accorgimenti particolari anti Covid. Dovrebbe trattarsi di una luce ultravioletta.

Alla cerimonia del giuramento del nuovo presidente della Repubblica saranno ammessi tutti i grandi elettori utilizzando tutti i posti disponibili nell’Aula si Montecitorio, purché abbiano fatto un tampone la mattina stessa del giuramento. Le decisioni sono state prese nella conferenza dei capigruppo di Montecitorio i cui lavori sono in corso.

elezioni, presenze in Aula, Quirinale


Ernesto Giusti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080