Fuoco spento dagli stessi leehisti

Firenze: ignoti tentano di dar fuoco alla sede della Lega, mentre era in corso riunione. Indaga la Digos

FIRENZE – Ignoti hanno cercato di dare fuoco alla sede della Lega a Firenze: lo riferisce su Facebook il
segretario comunale del partito Federico Bussolin. E’ accaduto nella tarda serata di ieri, mentre, spiega, “alcuni di noi erano dentro per una riunione”: “Abbiamo spento subito la fiamma” che, dalla foto postata su Fb, ha interessata la campanelliera. “E’ uno schifoso tentativo di metterci paura, ma non ci riusciranno.
Andiamo avanti”, scrive sempre Bussolin.

“Vile attentato alla sede della Lega di Firenze , speriamo che i colpevoli vengano presto consegnati alla giustizia”, commenta in una nota il commissario regionale della Lega Mario Lolini esprimendo “massima vicinanza e solidarieta’ a Bussolin e ai militanti che con lui erano nella sede. Solo la loro prontezza ha evitato conseguenze ben piu’ gravi. Speriamo che con la visione dei filmati le forze dell’ordine assicurino alla svelta i colpevoli alla giustizia e che questi vengano puniti in maniera severa”.

La Digos ha ricevuto la denuncia e sta acquisendo le immagini riprese dalle telecamere della zona, sia
pubbliche sia private, per individuare chi abbia agito dando fuoco al citofono della sede politica, che al piano terreno di una ex banca, sulla strada, in viale Corsica. Secondo quanto appreso, sulla facciata dell’edificio, come nei paraggi, non sono state rilevati scritte o simboli di rivendicazione politica, cosi come non è stato abbandonato alcun volantino. Le indagini proseguono senza escludere alcuna pista. Gli
investigatori della Digos sono già al lavoro e passeranno al vaglio le telecamere del quartiere.

Firenze, incendio, lega, sede

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080