archivio autori

Una pagina di storia

Due giugno 1946, la novità del referendum

di Mirella Mugno - - Politica

Donne al voto il 2 giugno 1946

Nel 1946 l’Italia, che era appena uscita dalla seconda guerra mondiale. Ecco allora un’idea geniale: fare un referendum. Fu così che ventotto milioni di italiani furono chiamati alle urne ; non andarono a votare gli abitanti dell’Alto Adige e del Venezia Giulia poiché ancora non erano tornati sotto la sovranità italiana.

Verso il Conclave

Vaticano, quello strano legame fra Celestino V e Benedetto XVI

di Mirella Mugno - - Cronaca

Benedetto XVI davanti alla teca di Celestino V

Benedetto XVI ha recitato l’ultimo Angelus del suo pontificato domenica 24 febbraio davanti ad una moltitudine commossa di fedeli. Il giorno primo era cominciata la ricognizione sulle spoglie di Celestino V prelevate il 21 febbraio dalla Basilica di Collemaggio all’Aquila, dove Ratzinger si era recato dopo il sisma del 2009 e aveva lasciato in dono il prezioso pallio, e portate in un luogo segreto.

Si parte col corteo del 19 febbraio

Machiavelli, Firenze ricorda i 500 anni del Principe “malvivente”

di Mirella Mugno - - Eventi

Non c’è da stupirsi se camminando il 19 febbraio fra Ponte Vecchio, Santa Felicita, Arengario, Duomo, Bargello, Palagio di parte Guelfa, dovesse capitare di incontrare un araldo a cavallo, che proclama la condanna al confino per un anno, del politico Niccolò Machiavelli perché coinvolto in una congiura antimedicea.